Cresce l’export in Italia: il contributo delle regioni

+10,6% nel Sud Italia, Basilicata la prima regione per esportazioni.

Redazione MondoPMI
0
0
cresce-export-in-italia

Buone notizie per l’economia italiana: nel terzo trimestre del 2016 le esportazioni sono aumentate dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e dell’1,7% rispetto allo stesso periodo del 2015.

IL CONTRIBUTO DELLE REGIONI ITALIANE

Nei primi nove mesi del 2016, l’aumento dello 0,5% dell’export nazionale è da imputare principalmente alle regioni del Sud Italia che hanno registrato un aumento del +10,6% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A contribuire a tale aumento troviamo poi le regioni nord-orientali e centrali con un +1,5% entrambe a cui si aggiunge però un calo delle isole del – 21,3% e dell’area nord-occidentale del -0,8%.

[BannerArticolo]

Più analiticamente possiamo notare come, la regione che fa da traino a questa crescita dell’export è la Basilicata con il +76,6%, seguono poi l’Abruzzo con il +12,1%, la Liguria con il +8,5%, il Friuli-Venezia Giulia (+5,5%), le Marche (+5,2%) e l’ Emilia-Romagna con il +1,5%. Questi numeri sono da imputare principalmente all’incremento delle vendite di autoveicoli e mezzi di trasporto da parte della Basilicata in primis e, a seguire, da Lazio, Friuli-Venezia Giulia e Liguria. Regioni quali Piemonte, Sicilia e Sardegna registrano una riduzione delle esportazioni di autoveicoli e prodotti petroliferi, portando così ad un calo dell’export rispettivamente del -4,9% per il Piemonte, del -21,2% per la Sicilia e del -21,4% per la Sardegna.

A quali Paesi si rivolgono principalmente le esportazioni? Aumenta l’export di Basilicata e Friuli-Venezia Giulia verso il mercato statunitense e quello della regione Toscana nei confronti di Svizzera e Francia. Al contrario, si registra un calo delle esportazioni di Piemonte, Lombardia e Sicilia nei confronti di Stati Uniti la prima e Paesi OPEC le ultime due.

Volendo scendere ancor di più nel dettaglio, possiamo evidenziare come, le province più attive e che hanno portato risultati migliori in termini di export nei primi nove mesi del 2016 siano Potenza, Milano, Frosinone, Trieste, Chieti, Ascoli Piceno, Genova e Firenze. In calo invece l’export di città quali Torino, Siracusa, Latina, Cagliari, Varese, Vicenza e Massa-Carrara.

Image Credit: shutterstock