Crescita della produzione industriale: +1,6% nel 2016

Energia, trasporti ed elettronica i settori trainanti.

Redazione MondoPMI
0
0
Crescita della produzione industriale nel 2016

L’Istat ha pubblicato i dati relativi alla crescita del settore industriale nel 2016: aumenta la produzione che raggiunge i livelli più alti degli ultimi 16 anni.

I RISULTATI ISTAT

Positivi i dati registrati a dicembre 2016 in merito alla produzione industriale:

  • L’indice destagionalizzato è cresciuto dell’1,4% rispetto al mese di novembre 2016;
  • Nel trimestre ottobre-dicembre 2016 la produzione media ha registrato un +1,3% rispetto al trimestre luglio-settembre 2016;
  • L’indice della produzione, confrontato con quello del mese di dicembre 2015, è aumentato del 3,4% per i dati grezzi mentre, con la correzione per gli effetti di calendario, registra un aumento addirittura del 6,6%. In merito a quest’ultimo dato è importante sottolineare che lo scorso anno i giorni lavorativi effettivi sono stati 20 mentre nel 2015 erano 21.

Analizzando i dati generali del 2016, possiamo registrare un aumento della produzione industriale rispetto al 2015 pari all’1,6%. Si tratta del risultato migliore mai registrato per questo settore dal 2010, anno in cui si è assistito ad una crescita del 6,7%.
Approfondendo l’analisi, in merito all’indice destagionalizzato mensile, si possono individuare le seguenti variazioni suddivise per tipologia di beni:

  • +2,0% per i beni intermedi;
  • +1,5% per i beni di consumo;
  • +1,2% per i beni strumentali;
  • +0,7% per l’energia.

Gli indici corretti per gli effetti di calendario, evidenziano variazioni positive ancora più evidenti:

  • +11,9% per l’energia;
  • +7,8% per i beni intermedi;
  • +7,3% per i beni strumentali;
  • +2,3% per i beni di consumo.

[BannerArticolo]

I settori di attività economica che hanno contribuito maggiormente all’aumento dell’indice di produzione industriale dello scorso anno, possono essere così suddivisi:

  • + 14,9% per energia elettrica, gas, vapore ed aria;
  • +12,2% per la realizzazione di mezzi di trasporto;
  • + 11,9% per la produzione di prodotti elettronici e ottici, computer, orologi, apparecchi elettromedicali e di misurazione.

Il settore auto ha fatto registrare ottimi risultati con un aumento del 9,2% nel 2016 e, più analiticamente, nel mese di dicembre si è assistito ad un +20,6% su base annua di produzione.
Gli unici cali si sono registrati per il settore fashion (industrie tessili, abbigliamento, accessori e pelli) per un valore del -4,1% e per prodotti petroliferi raffinati e coke con un calo dello 0,6%.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock