Imprese eccellenti in continua crescita: nel 2015 sono 483

Redazione MondoPMI
0
0

Efficienti, innovative, con visione strategica e capaci di anticipare il mercato: sono le 483 imprese eccellenti italiane, che più di tutte le altre hanno saputo compiere un vero e proprio salto di qualità che le ha messe al riparo dagli effetti della crisi, con performance di crescita, di redditività e di solidità patrimoniale da 2 a 10 volte superiori rispetto alla media.

È quanto emerge dal rapporto annuale dell’Osservatorio PMI di Global Strategy, che ha analizzato oltre 40mila imprese italiane manifatturiere e di servizi.

Le imprese eccellenti fotografate dallo studio sono ben 156 in più rispetto al 2014, con un incremento del 47,7%, ed hanno fatto registrare una crescita media del valore di produzione del 170% nel quinquennio. Si tratta per il 92% di imprese a proprietà familiare che danno grandissima  importanza al fattore umano come elemento centrale per far fronte alle sfide della competitività nazionale e internazionale. Il 57,8% delle aziende, poi, si distinguono per essere presenti sul mercato da più di un quarto di secolo. Di queste, circa il 30% sono attive da 25 a 35 anni, per il 20% dai 36 ai 50 anni e per il 7,5% da oltre 50.

Interessante è anche il dato relativo all’export, con una quota che è ormai in media oltre il 40% (il 44,8% per le aziende sopra i 50 milioni di fatturato, il 40,8% per quelle più piccole tra i 20 e i 50 milioni), con la previsione di superare il 50% nel prossimo triennio.

A livello geografico è la Lombardia a farla da padrone, con ben 137 aziende, 23 in più rispetto al 2014, seguita dal Piemonte che passa da 29 a 41, e dal Veneto che passa da 46 a 79.

I dati, quindi, lasciano ben sperare per un futuro più roseo che porti finalmente le imprese italiane lontane dallo spettro della crisi economica degli ultimi anni.

Image credit: Shutterstock