Le esportazioni dell’agroalimentare crescono con Expo

Redazione MondoPMI
0
0
agroalimentare

Il primo bilancio di Expo 2015 sulle esportazioni dell’agroalimentare italiano è senza dubbio positivo.

Coldiretti, in occasione dell’Assemblea Nazionale che si è tenuta nell’Auditorium di Palazzo Italia a Expo, ha presentato uno studio sulla base dei dati Istat al mese di maggio. Da questi dati è emerso che la crescita dell’export agroalimentare italiano a livello mondiale è stata del 7%. Andando ad analizzare le singole aree geografiche le esportazioni verso gli Stati Uniti sono cresciute del 19%, le vendite verso la Cina hanno visto un aumento del 57%, +36% è il dato fatto registrare nei confronti dell’India, mentre le esportazioni di prodotti agroalimentari verso l’Unione Europea sono cresciute del 5%.

Un incremento del 12% nel corso del 2015 è stato fatto registrare anche per quanto riguarda gli under 35 occupati nel settore agricolo. I dati dell’Istat a maggio, ad un mese dall’inizio dell’esposizione universale, evidenziano una crescita del 5,9% delle presenze alberghiere in Italia, +6,6% di stranieri, +5,1% di italiani secondo i dati di Federalberghi. Le esportazioni del settore agroalimentare hanno beneficiato sia della leggera ripresa economica che del tasso di cambio più favorevole, ma ha inciso positivamente anche l’eco generato da Expo 2015.

Questi dati risultano ancora più importanti se si considera il calo delle esportazioni verso la Russia (-36%), in particolare di prodotti agroalimentari, causate dall’embargo. I prodotti del settore agroalimentare più esportati dall’Italia sono i vini, ma un ruolo rilevante è rivestito anche da ortofrutta, pasta e olio.

In termini di valore, circa 2/3 è generato dalle esportazioni verso l’Unione Europea, a seguire arrivano gli Stati Uniti.

I settori che più hanno tratto giovamento da Expo 2015 sono sicuramente le esportazioni dell’agroalimentare ed il turismo, in particolare quello enogastronomico.

Il mondo continua a scoprire le eccellenze che il nostro Paese riesce a produrre.