Occupazione in crescita anche ad Aprile 2017

Per il primo semestre 2017 l'Osservatorio del CNA prevede una crescita complessiva del 5,8%.

Redazione MondoPMI
0
0
occupazione-aprile-2017

Ad aprile 2017, l’ occupazione nelle piccole e medie imprese è in crescita del 3,4% rispetto al mese di aprile 2016. L’incremento degli occupati è stato di quattro volte la crescita del PIL, che nello stesso periodo ha registrato un aumento dello 0,8%. Questo dato ha scongiurato il rischio di avere una situazione di Jobless Recovery, ovvero una crescita dell’economia senza una contestuale crescita della forza lavoro. Dall’introduzione con la Legge di Stabilità 2015 di considerevoli agevolazioni contributive per le assunzioni a tempo indeterminato, l’occupazione nelle imprese artigiane e nelle micro e piccole imprese ha avuto un incremento dell’8,6%.

I dati sono stati rilevati dall’Osservatorio Mercato del Lavoro del CNA, la quale monitora mensilmente i dati dell’occupazione analizzando un campione di 20.500 imprese artigiane e micro e piccole imprese le quali contano circa 134.000 dipendenti.

I dati sull’occupazione nel dettaglio

Il mese di Aprile 2017 ha fatto registrare la crescita più alta dell’occupazione da quando l’Osservatorio del CNA ha iniziato l’attività di monitoraggio. L’incremento del numero di assunzioni ha più che compensato le maggiori cessazioni rispetto allo scorso periodo, rispettivamente pari a +57,5% e +28,2%. Questi risultati migliorano quanto era stato registrato nel mese precedente, dove le assunzioni di Marzo 2017 erano state maggiori del 45,2% rispetto a Marzo 2016 e le cessazioni più alte del 34,6%.

[BannerArticolo]

Le previsioni di crescita stimate dal CNA sono di una crescita complessiva del 5,8% nel primo semestre 2017. L’incremento totale è stato determinato per la maggior parte dell’aumento dei contratti a tempo indeterminato, che hanno segnato un incremento del 12,8%, anche grazie al programma Garanzia Giovani che ha contribuito all’avvio degli incentivi per l’occupazione per gli aderenti al programma.

Per quanto riguarda la composizione per tipologia di contratto, questa è così strutturata nelle imprese artigiane e micro e piccole imprese:

  • il 72,1% del totale degli addetti ha un contratto a tempo indeterminato, in riduzione del 12,3% negli ultimi due anni;
  • il 17,5% da contratti a tempo determinato, in crescita del 7,7%;
  • l’8,1% da contratti di apprendistato, in aumento del 2,1%;
  • il 2,4% da contratti di lavoro intermittente.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock