Puntualità dei pagamenti delle imprese: 8% nel 2017

Nel 2017 arrivano all'8% del totale le aziende che eccellono per puntualità nei pagamenti.

Redazione MondoPMI
0
0

Nel 2017 sale all’8% la percentuale delle aziende italiane che dimostrano affidabilità commerciale e puntualità dei pagamenti. In crescita rispetto agli anni precedenti le aziende che raggiungono il livello massimo di affidabilità delle relazioni commerciali nello studio sui pagamenti condotto da CRIBIS, azienda specializzata in informazioni commerciali e creditizie. Il valore dello scorso anno è ancora distante dal 10,15% misurato nel 2009, ma risulta in crescita anche rispetto al 2016, e si aggiunge ad un trend generale di crescita.

La maggioranza delle aziende ad alta affidabilità commerciale e puntualità dei pagamenti nel panorama italiano si trovano al Nord Est, in particolare in Trentino Alto Adige, in Veneto e in Emilia Romagna. Il settore merceologico in cui si trovano più aziende di questo tipo è quello dei servizi finanziari.

AffidabilitÁ commerciale e puntualità dei pagamenti: dove sono le eccellenze

Con il 12,57% di aziende considerate eccellenti per affidabilità commerciale e puntualità nei pagamenti, il Nord Est si conferma l’area geografica più esperta d’Italia. A seguire il Nord Ovest, con il 10,88%, il Centro, con il 6,90% e come fanalino di coda l’area del Sud e delle Isole con il 3,41%.

Tra le regioni del Nord Est, si aggiudica nuovamente il primato il Trentino Alto Adige, seguito da Veneto e Emilia Romagna. Alla fine della classifica invece la Campania e la Calabria che mostrano difficoltà delle imprese e minori garanzie di sicurezza commerciale rispetto alle altre regioni italiane.

Per quanto riguarda i diversi mercati, il settore dei servizi finanziati con un 20,72% di aziende a grande affidabilità commerciale e puntualità dei pagamenti si guadagna il primato, seguito dall’industria e produzione con l’11,3%. Il settore edilizio invece, chiude la classifica con una situazione meno positiva, anche se in linea con l’anno precedente, con il 2,28%.

AFFIDABILITÁ COMMERCIALE E PUNTUALITÀ DEI PAGAMENTI: CLASSIFICA PER anzianità e dimensione aziendale

Ancora una volta, come nel 2016, sono le grandi imprese a registrare il maggior numero di imprese affidabili, con una percentuale del 54,49%. Al contrario invece, le micro imprese sono quelle che rilevano la minor quota di imprese con alta affidabilità commerciale e puntualità nei pagamenti, anche se in crescita rispetto agli anni precedenti. Le PMI invece mantengono le posizioni di metà classifica con percentuali di eccellenza nei pagamenti del 29,35% per le piccole imprese e del 51,02% per le medie imprese.

Da quanto emerge dai dati infine, possiamo sottolineare come le imprese nate prima del 1951 rappresentino la fetta più grande, con una percentuale del 31,58% sul totale delle imprese. Quelle nate invece dal 2011 a oggi incidono per affidabilità commerciale in modo minore sul totale, con un 1,03%.

criteri metodologici e suggerimenti per le imprese

Quali sono i criteri di affidabilità utilizzati per lo studio sui pagamenti? Gli indicatori considerati sono indici di bilancio, informazioni sulle pregiudizievoli, dati anagrafici e sulla forma giuridica, sull’area geografica di appartenenza, sull’anzianità e dimensione aziendale, fino ad esperienze di pagamento dirette reperibili nei database di CRIBIS, estensore dello studio sesso

Le indicazioni per le imprese che emergono dallo studio sono relative sicuramente al lavoro da fare in termini di affidabilità commerciale e puntualità dei pagamenti. L’azione va condotta sia sul piano gestionale che su quello dello sviluppo aziendale, aumentando la capacità di valutazione dei propri clienti e gestendo nel miglior modo possibile il proprio credito commerciale, anche attraverso strumenti di riduzione del rischio come il factoring o l’anticipo fatture pro soluto.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock