Scendono le tasse sulle imprese del 9,9% nel 2014

Redazione MondoPMI
0
0
tasse-sulle-imprese

Nel corso del 2014 le tasse sulle imprese sono scese del 9,9%, facendo registrare un risparmio di 2,6 miliardi di euro. Questi dati sono stati forniti dall’Istat in un working paper sulla tassazione in Italia, il quale rileva come questo miglioramento sia arrivato grazie agli Aiuti alla Crescita Economica e IrapIl 57,3% delle imprese ha beneficiato di una pressione fiscale più bassa.

Il documento si fonda su una simulazione basata sulle dichiarazioni delle imprese effettuate lo scorso anno, non prendendo ancora in considerazione l’ulteriore riduzione dell’Irap, dalla quale può essere sottratto il costo del lavoro e la detassazione sui nuovi assunti entrata in vigore col Jobs Act, provvedimenti entrati in vigore ad inizio 2015.

Sul working paper dell’Istat viene preso in considerazione in particolare il rafforzamento sulle misure degli Aiuti alla Crescita Economica (Ace), che consente di detrarre dalle imposte il rendimento nozionale del capitale, riduzione del costo del lavoro dell’Irap e introduzione di un diverso trattamento delle perdite.

Per il Fisco i costi del taglio dell’Irap sono pari a circa 1,2 miliardi di euro nel corso dell’anno e permettono una diminuzione delle imposte pari al 4,5% per le aziende.

Per quanto riguarda le misure riguardanti l’Ace, il peso per lo Stato è di circa 1,4 miliardi di euro, corrispondente ad un taglio del 5,4% delle imposte per le imprese.

Secondo gli studi dell’Istat questa è la misura più efficace e i suoi benefici si avvertiranno maggiormente con l’avvento della ripresa economica per il nostro Paese, benefici che già oggi coinvolgono sia le grandi aziende che le piccole e medie imprese.