Vola la produzione industriale nel mese di maggio

Redazione MondoPMI
0
0
produzione-industriale

La produzione industriale tocca il massimo valore dal 2011 ad oggi. Nel mese di maggio, infatti, è stato registrato un +3% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. Confrontato con aprile, invece, la variazione è stata dello 0,9%. Se consideriamo il dato aggregato dei primi 5 mesi del 2015, registriamo un aumento della produzione industriale dello 0,5% rispetto al 2014.

Questi sono i dati forniti dall’Istat, che rileva come siano in miglioramento tendenziale e congiunturale praticamente tutti i settori dell’industria del nostro Paese. Il comparto che più di tutti sta spingendo la crescita è quello dei beni strumentali, in aumento di un ottimo 8.5% rispetto all’anno precedente e in crescita rispetto ad aprile del 2,3%.

Un grande salto in avanti è stato compiuto dall’industria automobilisticache nel mese di maggio 2015 mette a segno una crescita tendenziale del 55,6%: questo rappresenta l’ottavo aumento mensile a due cifre consecutivo per il settore, in grande ripresa a partire dallo scorso ottobre. Segno positivo anche per il comparto energetico (+1,7%), per i beni di consumo (+0,7%) ed per i beni intermedi (+0,6%).

I settori che crescono maggiormente rispetto a maggio 2014 sono quella della fabbricazione e lavorazione di prodotti petroliferi che fa registrare un +16,2%, la produzione di mezzi di trasporto aumenta del 15,4%, mentre l’industria farmaceutica segna un +10,5%.

Scendendo verso gli ultimi gradini di questa particolare classifica, i dati peggiori sono riconducibili all’industria estrattiva che segna un calo del 12,1%, in difficoltà anche l’industria tessile (-1,4%) e l’industria alimentare e del tabacco (-0,5%).

In generale, i dati sulla produzione industriale dipingono uno scenario incoraggiante per tutta l’economia del nostro Paese. Anche il Ministro dell’Economia Padoan ammette che la strada da fare sia ancora molta ma la direzione è sicuramente quella giusta.