Welfare aziendale: cos’è e come funziona

Benefit e vantaggi per i dipendenti grazie a un piano ben strutturato

Redazione MondoPMI
0
0
welfare aziendale

Importante strumento per migliorare il benessere e per premiare la produttività dei dipendenti, il welfare aziendale presenta vantaggi che le piccole e medie imprese dovrebbero cogliere al volo.

Cos’è il welfare aziendale

Con l’espressione welfare aziendale ci si riferisce a tutte quelle iniziative adottate dalle imprese per fornire ai dipendenti benefit e vantaggi aggiuntivi rispetto alla retribuzione. Dal finanziamento di percorsi di formazione all’offerta di polizze assicurative a beneficio dei dipendenti e dei loro familiari, passando per programmi di conciliazione vita/lavoro, sono numerose le possibilità a disposizione degli imprenditori. Un altro importante pilastro delle politiche di welfare per molte imprese e per la loro forza lavoro è rappresentato dai premi di produzione o dai premi di risultato, elargiti a livello collettivo o sulla base di valutazioni individuali. Il panorama delle iniziative di welfare aziendale è molto vario e ogni imprenditore può selezionare i progetti che ritiene ideali per valorizzare e per venire incontro alle esigenze dei propri dipendenti e che siano coerenti con la cultura aziendale.

 

Banca IFIS Impresa

 

Come funziona il welfare aziendale

I programmi di welfare aziendali risultano vantaggiosi sia per le imprese sia per i lavoratori. Se per i dipendenti rappresentano una forma di retribuzione alternativa, per gli imprenditori risulta conveniente mettere a punto dei programmi di welfare aziendale grazie alle agevolazioni fiscali e contributive previste dalla normativa (si vedano gli articoli 51 e 100 del TUIR per verificare quali sono le somme ricevute dai dipendenti che non vengono considerate reddito da lavoro e che per l’impresa sono deducibli ai fini IRES). Di fatto, gli investimenti in benefit aziendali permettono di azzerare il cuneo fiscale e di aumentare il potere d’acquisto effettivo dei dipendenti. Per questi motivi, anche le PMI farebbero bene a dotarsi di un piano strutturato di welfare aziendale, capace di contenere il costo del lavoro, di migliorare il coinvolgimento dei dipendenti e di accrescerne la produttività.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock