Formazione manageriale per l’Industria 4.0: cosa emerge dal bando di Fondirigenti

Ecco che cosa cercano le aziende italiane nella formazione manageriale per l'Industria 4.0.

Redazione MondoPMI
0
0
formazione-manageriale-industria-4.0

Il bando di Fondirigenti indirizzato alla formazione manageriale per l’Industria 4.0 si è chiuso il 2 marzo, e sono ora disponibili i dati sugli interventi formativi richiesti; il bando aveva come obiettivo il finanziamento di attività di formazione e di aggiornamento ai manager su capacità fondamentali per realizzare la trasformazione digitale in ottica 4.0. Sappiamo come questo sia un tema caldo da molti punti di vista, non ultimo l’importante quantità di aiuti ed incentivi offerti alle PMI dalla politica economica nazionale ed europea. È interessante notare come si siano articolate le richieste di finanziamento per attività formative da parte delle aziende.

Un primo dato è il rapporto tra richieste e dotazione del bando: 5 milioni di euro la dotazione che Federmanager e Confindustria hanno attribuito al fondo interprofessionale Fondirigenti per il bando. Ben 13 milioni il valore delle richieste di attività di formazione manageriale per l’industria 4.0, a testimonianza dell’interesse diffuso sui temi proposti.

Se si passa ad analizzare la distribuzione delle richieste, si trova che

  • Il 50% degli interventi formativi è stato richiesto da Grandi Aziende o Multinazionali
  • Il 33% da Medie Aziende
  • Il 15% da Piccole Aziende
  • Il 2% da Micro Aziende

Il dato numerico crudo evidenzia un interesse che cresce con la dimensione aziendale; va tuttavia rilevato come l’anagrafica delle imprese italiane veda molte più PMI (medie, piccole, micro) rispetto a grandi aziende. Per questo motivo, la suddivisione a metà delle attività sembra suggerire che i temi della formazione manageriale per l’industria 4.0 siano meno sentiti dalle PMI in generale; una delle ragioni potrebbe essere il differente ruolo delle figure manageriali nelle realtà di dimensioni medio piccola rispetto ad imprese più grandi e strutturate.

Formazione manageriale per l’industria 4.0: la distribuzione territoriale ed i temi formativi

[BannerArticolo]

Andando a vedere la distribuzione territoriale, le prime 5 regioni per numero di richieste sono state nell’ordine, Emilia Romagna Lombardia, Veneto, Piemonte e Lazio; la concentrazione delle richieste è tuttavia il dato più rilevante: queste prime 5 regioni totalizzano da sole il 76% delle attività di formazione manageriale per l’industria 4.0 finanziate dal bando. A fronte di ciò, meno del 10% delle richieste di attività viene da imprese del Sud; il rischio è quello di un digital divide tra Nord e Sud italia, che coinvolga anche la dimensione della costruzione di skills.

Le attività di formazione più richieste sono state

  1. innovazione dei processi produttivi in chiave digitale
  2. utilizzare dati ed informazioni come risorse per il business
  3. gestire ed avviare processi di commercializzazione on line

I processi di commercializzazione on line sono un tema che è sul piatto dei manager italiani da diverso tempo; forse proprio per quello hanno riscosso meno interesse in un contesto di formazione manageriale per l’industria 4.0; tuttavia i primi 2 argomenti riguardano direttamente la trasformazione delle imprese ad opera delle più recenti tecnologie, ed evidenziano una corretta centratura dei temi di formazione manageriale legati alla transizione in corso.

Questa transizione sembra comunque un ambito complesso anche sul piano organizzativo: il presidente di Federmanager Stefano Cuzzilla afferma che il 65% delle imprese dichiara di avere bisogno di figure manageriali in grado di guidare la transizione; salvo poi faticare nel superamento di logiche di controllo familiare, e nel riconoscimento della figura dell’Innovation Manager come portatrice di valore nell’avviare percorsi di innovazione. Temi, quelli del rapporto tra controllo ed innovazione, che toccano frequentemente il mondo delle PMI, e che potrebbero spiegare la distribuzione delle richieste tra Grande Industria e PMI.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: Shutterstock