Inaugurato il Padiglione del Vino a Expo

Redazione MondoPMI
0
0

È stato inaugurato nei giorni scorsi a Expo il Padiglione del Vino “A Taste of Italy”, il primo dedicato esclusivamente alla produzione di vino nell’intera storia dell’Esposizione universale.

All’interno dello spazio espositivo, che era stato aperto in concomitanza con l’inizio di Expo ma non era ancora mai stato inaugurato, trovano spazio oltre 1.400 etichette di eccellenza vitivinicola italiane, esposte nell’area dell’Enoteca del futuro. Il Padiglione, in tutto, rappresenta un patrimonio di 594 vitigni, di cui ben 544 autoctoni.

L’area espositiva è stata ideata dall’architetto Italo Rota allo scopo di evidenziare tutta la storia del vino italiano e le radici di questa cultura che, invece, nel resto del mondo non è molto diffusa. Il Padiglione, infatti, è stato pensato per parlare a quella fetta di visitatori che poco conosce il meraviglioso mondo del vino e la profonda cultura di questa punta dell’eccellenza agricola italiana.

La realizzazione del padiglione “A Taste of Italy” è stata curata dal Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali in collaborazione con Veronafiere e, in particolare, con Vinitaly.

L’obiettivo finale di questa lunga avventura che durerà fino alla fine di ottobre, è ovviamente quello di valorizzare uno dei settori più importanti dell’intero agroalimentare italiano. Si tratta, infatti, di una vera e propria eccellenza che da sola è una delle principali voci dell’export agroalimentare italiano.

E quella dell’Expo è sicuramente un’occasione in più per dimostrare a tutto il mondo quello che l’Italia sa fare bene.