A Marmomac si incontrano arte e tecnica della lavorazione della pietra

Una delle principali novità del 2019 sarà la nascita della Marmomac Academy, dei workshop formativi dedicati agli interior designer.

Redazione MondoPMI
0
0
marmomac fiera

Dal 25 al 28 settembre Veronafiere ospiterà Marmomac, la manifestazione leader mondiale per l’industria del settore litico.

Il settore della lavorazione della pietra naturale è in continua crescita a livello globale e l’Italia si colloca ai primi posti per valore aggiunto della produzione, che nel 2018 ha superato i 4 miliardi di euro. Marmomac si propone di fare da vetrina a questo comparto, dando spazio e valore alle singole fasi che compongono la filiera produttiva: dal reperimento delle materie prime, alla lavorazione dei prodotti grezzi e dei semilavorati, fino alle possibili applicazioni della pietra nell’architettura e nel design.

MARMOMAC È ANCHE UNA MOSTRA D’ARTE

Marmomac non è soltanto una fiera di settore, ma anche un’esposizione artistica. Al suo interno è possibile vedere e toccare con mano marmi pregiati e rari graniti, nonché osservare da vicino installazioni realizzate da veri e propri scultori della pietra.

 

Banca IFIS Impresa

 

L’eccellenza litica italiana è raccolta all’interno del padiglione The Italian Stone Theatre: un tempio dedicato alla pietra in cui si incontrano creatività e tecnica. Lo spazio racchiude sperimentazioni di alto livello nate dalla collaborazione tra la genialità di designer e progettisti italiani e le capacità tecniche e produttive delle aziende del nostro Paese. Per la sua realizzazione, collaborano ogni anno il MiSE, l’ICE-Italian Trade Agency e Confindustria Marmomacchine. Quest’anno il tema conduttore del padiglione sarà “Naturality”, la naturalità della pietra intesa nel suo aspetto più puro.

MAMROMAC È ANCHE UN CORSO DI FORMAZIONE

La fiera non punta soltanto su business e cultura. Una delle principali novità del 2019 sarà infatti la nascita della Marmomac Academy, un progetto formativo rivolto agli interior designer che, attraverso tre workshop diversi, potranno conoscere e studiare le qualità della pietra, le possibilità di utilizzo di questo materiale e la sua collocazione nelle tendenze di arredo. Per chi non si occupa di design di interni ma vuole comunque approfondire le potenzialità di questa materia prima, Marmomac offre un ricchissimo programma di convegni e tavole rotonde consultabile sul sito dell’evento.

MARMOMAC È ANCHE UNA COMPETIZIONE

Tra le numerose iniziative che Marmomac propone, sono degni di nota anche il Best Communicator Award e l’Icon Award. Il primo, ideato nel 2007, è assegnato agli stand espositivi più originali, uno italiano e uno estero, capaci di comunicare i valori del brand ma anche di stupire e intrattenere i visitatori, creando un ambiente favorevole al business. I vincitori vengono selezionati da una giuria illustre che quest’anno comprenderà la designer Federica Biasi, il fotografo Marco Introini, l’exhibition designer Angelo Jelmini, il giornalista Michele Weiss e il presidente di giuria Giorgio Tartaro.

L’Icon Award, invece, viene assegnato all’opera o al progetto più significativo che diventerà l’icona protagonista della campagna di comunicazione di Marmomac 2020: un riconoscimento alla creatività che quest’anno compie 3 anni.

L’edizione 2018 della manifestazione ha visto più di 68 mila operatori, arrivati in Italia da 150 Paesi diversi, ai quali vanno ad aggiungersi 1.616 espositori, dei quali il 62% esteri.

Marmomac è un appuntamento internazionale imperdibile per chi lavora nel settore lapideo, una piattaforma autorevole in cui il business incontra l’arte e l’aggiornamento professionale.

Scopri tutte le fiere del 2019 selezionate da MondoPMI per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di settore presenti nel nostro territorio.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock