Douja d’Or: il Salone Nazionale di vini selezionati

Dal 6 al 15 settembre Asti diventerà la culla della festa del vino, meglio conosciuta come Douja d’Or, che giunge quest’anno alla sua 53° edizione.

Redazione MondoPMI
0
0
Douja d’Or

Per gli astigiani la parola “Douja d’Or” significa da sempre festa del vino. L’evento nasce nel 1967, per volontà dell’allora presidente della Camera di Commercio Giovani Borello, e cresce negli anni successivi fino a diventare una delle più prestigiose fiere-mercato del vino italiano.

Dal 6 al 15 settembre il centro storico di Asti si trasformerà in una cittadella del vino ed ospiterà tutti i prodotti enologici Doc, Docg e Igp premiati al 47° Concorso enologico nazionale “Premio Douja d’Or 2019”.

La manifestazione, organizzata dalla Camera di Commercio di Asti, giunge quest’anno alla sua 53° edizione.

 

IL PREMIO DOUJA D’OR

La Camera di Commercio astigiana si occupa anche di bandire, ogni anno, il Concorso Enologico Nazionale “Premio Douja d’Or” dedicato ai vini Doc, Docg e Igp delle aziende vinicole di tutta Italia.

I prodotti vinicoli partecipanti al concorso vengono esaminati organoletticamente in sedute successive e, in seguito ad una rigorosa valutazione, vengono premiati quelli che raggiungono un punteggio di almeno 87 punti su 100.  I vini che alle selezioni ottengono più di 92 punti, inoltre, vengono insigniti del prestigioso riconoscimento dell’Oscar Douja d’Or. Nel 2019, a ricevere questa onorificenza sono stati ben 29 prodotti enologici provenienti dalle regioni di Sicilia, Sardegna, Piemonte, Emilia Romagna, Lombardia, Puglia, Liguria, Veneto, Campania, e dalle Provincie Autonome di Trento e Bolzano.

 

Banca IFIS Impresa

 

 

I vini premiati al Concorso Enologico nazionale “Premio Douja d’Or” sono riconoscibili grazie al bollino che ne certifica l’eccellenza, autorizzato dal Ministero delle politiche agricole e forestali, e fanno da protagonisti alla festa astigiana del vino per essere promossi, degustati ed acquistati.

Ma diamo un po’ di numeri. I vini presentati in concorso sono stati 786, mentre le aziende coinvolte, provenienti da varie regioni d’Italia, sono state in totale 288. Hanno ottenuto l’ambito Premio Douja d’Or 268 vini, rappresentativi di 164 aziende enologiche. Come già annunciato, invece, hanno ricevuto l’Oscar Douja d’Or soltanto 29 tra i vini partecipanti al concorso. Determinante per partecipazione e risultati, il ruolo del territorio e dei produttori piemontesi che hanno presentato ben 363 vini, dei quali 109 hanno ricevuto il riconoscimento di eccelllenze. Seguono, a distanza, la Sicilia, con 18 vini premiati su 27, e il Veneto, con 17 vini premiati su 65.

 

LA FIERA DOUJA D’OR: IL PROGRAMMA

La fiera presenterà un ricco programma di eventi ispirati al mondo del vino, dell’arte, della musica e della letteratura, con importanti ospiti provenienti dal panorama internazionale.

Nell’ambito della Douja d’Or, inoltre, si svolgerà, tra il 7 e l’8 settembre, il 46° Festival delle Sagre Astigiane, in piazza Campo del Palio.

Tutte le novità che caratterizzeranno il 53° Salone nazionale Douja d’Or e il Festival delle Sagre Astigiane saranno annunciate, ad Asti, durante la conferenza stampa in programma per il 29 agosto 2019.

Scopri tutte le fiere del 2019 selezionate da MondoPMI per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di settore presenti nel nostro territorio.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock