Fiera della meccanizzazione agricola 2020

Dal 2019 la Fiera della meccanizzazione agricola si è aperta al tema della sostenibilità inaugurando l’Area EcoTech.

Redazione MondoPMI
0
0
Fiera della meccanizzazione agricola

Dal 12 al 15 marzo il cuneese ospita la 39esima edizione della Fiera della meccanizzazione agricola, il Salone nazionale dedicato alle macchine agricole e alla tecnologia digitale in agricoltura. In un territorio ricco e fiorente come quello della provincia di Cuneo, l’utilizzo di tecnologie d’avanguardia consente di incrementare ulteriormente la produttività e la qualità dei raccolti, oltre che semplificare il lavoro dell’uomo.

Banca IFIS Impresa

 

TECNOLOGIA E GASTRONOMIA: I FOCUS DELLA FIERA DELLA MECCANIZZAZIONE

La città di Savigliano, che rappresenta il baricentro di questa vasta zona produttiva, è votata all’innovazione in campo agricolo e ad una lunga tradizione gastronomica che da sempre caratterizza il territorio piemontese. Tecnologia e gastronomia sono, quindi, le due componenti fondamentali della Fiera della meccanizzazione agricola che ogni anno rappresenta un punto di riferimento per le aziende del territorio operanti nei settori delle macchine agricole.

L’evento, che ogni anno si svolge presso l’Area Fieristica di Savigliano, è dedicato agli operatori del comparto e raccoglie espositori e visitatori provenienti da diverse aziende del Nord Italia. In uno spazio di quasi 40 mila metri quadri, mette in mostra macchinari per la coltivazione del terreno, prodotti per il trattamento delle colture, strumenti per la raccolta e la prima lavorazione dei prodotti, irrigatori, e un’infinita gamma di componenti e parti meccaniche. L’ingresso è gratuito e non richiede alcun tipo di iscrizione.

 

DALLA NUOVA AREA ECOTECH AL CONCORSO NOVITÀ TECNICHE

Dal 2019 la Fiera della meccanizzazione agricola si è aperta al tema della sostenibilità inaugurando l’Area EcoTech, il padiglione dedicato alle soluzioni ecologiche che, in uno spazio di oltre mille metri quadrati, racchiude tutte le opportunità offerte dalle energie rinnovabili, dall’efficienza energetica e dalle soluzioni ecologiche in senso più ampio.

Si ripete anche quest’anno l’ormai consolidato format del Concorso Novità Tecniche: l’iniziativa si pone come scopo quello di valorizzare i costruttori di macchine agricole che si distinguono per la loro ingegnosità e che hanno progettato e costruito attrezzature o componenti funzionali a garantire un progresso tecnico nell’ambito della meccanizzazione agricola.