Milano Unica: “dove nasce la moda”

Grazie alla partnership con Pitti Immagine, Milano Unica lancia quest’anno il marketplace “e-milanounica”.

Redazione MondoPMI
0
0
Milano unica

Dopo il successo raccolto dall’edizione di febbraio, Milano Unica ritorna dal 9 all’11 luglio, nella sede di Fiera Milano Rho, con nuove collezioni di tessuti e accessori in linea con le tendenze della stagione autunno/inverno 2020-21 e una selezione che offrirà ai visitatori solo il meglio della produzione dell’alto di gamma per le collezioni uomo, donna e bambino.

La scorsa edizione ha registrato un riscontro più che positivo con circa 6 mila aziende visitatrici, sia italiane che estere, e 421 espositori dei quali 80 stranieri. A questi ultimi, si aggiungono le aziende presenti negli Osservatori Giappone e Corea, per un totale complessivo di 467 imprese partecipanti. Molte le aree tematiche e i progetti di contenuto: dalle Tendenze, ispirate al tema Music Menu, all’area dedicata al Progetto Sostenibilità, che tornerà protagonista anche nella 29esima edizione.

IL TEMA DELLA SOSTENIBILITÀ

La sostenibilità è uno dei principi guida che Milano Unica segue nel suo impegno per la valorizzazione dell’industria tessile, dell’abbigliamento e della moda. Numerose aziende del settore condividono questo valore e si impegnano per attuare importanti innovazioni in chiave sostenibile che coinvolgono sia le materie prime che l’intero processo aziendale.

 

Per questo Milano Unica ha deciso di fare della sostenibilità il proprio leit motiv e di avviare un progetto dal nome “Sustainable Innovation”: l’attenzione per l’ecologia e per i prodotti green sarà uno dei temi portanti della manifestazione, e accanto all’Area Tendenze i visitatori potranno trovare una selezione di circa 120 aziende che hanno avviato processi di innovazione sostenibili, con più di 700 campioni di tessuti e accessori. Sui tavoli espositivi, ciascun campione sarà accompagnato da un cartellino che riporta le specifiche categorie di innovazione sostenibile insieme al codice identificativo e ai dati dell’azienda produttrice.

 

Banca IFIS Impresa

 

UNA NUOVA SFIDA DIGITALE

Atro tema centrale della prossima edizione di Milano Unica sarà la nuova piattaforma “e-milanounica”, il marketplace lanciato in versione pilota nell’edizione di febbraio, che andrà a regime proprio a luglio. L’iniziativa, lanciata grazie alla partnership con Pitti Immagine, persegue l’obiettivo di promuovere il comparto tessile prolungando sul digitale le attività tradizionali della fiera, attraverso marketing, contenuti e promozioni, consentendo alle aziende e ai loro clienti un aggiornamento costante durante tutto l’anno.

NOVITÀ IN PROGRAMMA

Uno spazio esclusivo verrà dedicato alla manifattura italiana e prenderà il nome di “Origin Passion and Beliefs”: qui si potranno incontrare le aziende specializzate nella sub-fornitura e nei servizi di qualità per i brand della moda internazionale.

La 29esima edizione ospiterà anche la Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione del Ministero dello Sviluppo Economico, presenza finalizzata alla promozione e difesa della proprietà industriale e intellettuale, con attività di formazione e informazione ministeriale direttamente in fiera destinate sia a espositori che a visitatori.

L’accesso alla fiera è riservato:

  • ai professionisti della moda
  • ai buyers autorizzati come confezionisti, studi stilistici, gruppi d’acquisto, grandi magazzini e vendita online di abbigliamento
  • alle Scuole di Moda, sia italiane che internazionali, ma soltanto nell’ultimo giorno di fiera

La richiesta di accredito deve essere fatta almeno due settimane prima dell’inizio della manifestazione sul sito web dell’evento.

Scopri tutte le fiere del 2019 selezionate da MondoPMI per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di settore presenti nel nostro territorio.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock