Renova Srl porta il Made in Italy nei mercati internazionali

"Negli ultimi anni, il mercato in generale e i clienti di qualsiasi realtà dei settori in cui operiamo, hanno un occhio più attento ai temi della sostenibilità e della sicurezza oltre alla costante volontà di poter fornire una sempre più elevata qualità del prodotto finale."

Redazione MondoPMI
0
0

Da oltre 40 anni, Renova Srl lavora nell’industria dei sistemi di controllo della tensione dei laminati e dei sistemi per la movimentazione delle bobine: un settore B2B e di nicchia, che conta un numero limitato di player altamente specializzati.

Anche se poco conosciuto, si tratta di un comparto di fondamentale importanza nel mondo dell’industria perché impatta in buona parte sulla qualità del prodotto finito e sulla sicurezza del posto di lavoro.

Tra le parole chiave di Renova, l’innovazione che l’ha portata a migliorare nel tempo le proprie prestazioni, la sostenibilità attraverso l’impiego di materiali eco-friendly e la riduzione degli scarti di produzione, e la personalizzazione delle soluzioni per accontentare le esigenze delle aziende clienti.

L’abbiamo intervistata per scoprire qual è il segreto del suo successo.

 

Banca Ifis

 

AZIENDA GIOVANE MA CON UN’ESPERIENZA CONSOLIDATA

 

1. Renova nasce ufficialmente nel 2002 ma ha già un know-how già fortemente sviluppato grazie all’esperienza decennale del suo fondatore, che consente all’impresa di affacciarsi fin da subito sui mercati internazionali. Qual è la storia della vostra azienda e come siete arrivati alla decisione di sbarcare anche all’estero? In quali mercati operate oltre all’Italia?

Renova è un’azienda relativamente giovane, ma vanta di una solida esperienza con radici profonde. La storia di Renova infatti comincia molti anni prima della sua costituzione ed è disseminata di valori, passione e dedizione per la sperimentazione e l’innovazione.

Gianpiero Re comincia a lavorare nel settore dei freni industriali e dei sistemi di controllo della tensione nelle industrie del Cartone, Carta e del Converting dagli anni ’60.

Negli anni ’80 fonda la sua prima azienda e inventa il freno pneumatico industriale serie CX equipaggiandolo con un sistema di raffreddamento innovativo a ventola che permetteva di lavorare a più basse temperature e ottenere performance più elevate.

Il CX diventa in breve tempo il freno di riferimento per migliaia di applicazioni.
Il dottor Re però non è un uomo che si accontenta, al contrario cerca di superarsi continuamente dandosi obiettivi sempre più elevati per soddisfare le esigenze del cliente.

L’obiettivo è migliorare le prestazioni del freno e ridurre al minimo l’emissione delle polveri causata dall’usura dei ferodi, abbassando in questo modo i costi e le procedure di manutenzione e garantendo un livello di sicurezza sempre più alto per gli operatori.

È con questi presupposti che Gianpiero Re fonda Renova e, insieme ad un nuovo team di lavoro specializzato di cui fa parte anche il figlio Ugo Re, brevetta nel 2005 un nuovo freno pneumatico pioniere dei freni eco-friendly, il Turborex.

L’azienda negli anni successivi, con la guida di Ugo Re come amministratore delegato, affronta un’importante crescita di fatturato a livello nazionale che porta ad un’espansione di gamma prodotti e di organico.

Con questo nuovo assetto aziendale è stato naturale cercare nuove opportunità anche nel mercato internazionale.

Grande importanza è stata data alla partecipazione di fiere ed eventi internazionali, un perfetto palcoscenico per le nuove tecnologie e arena d’incontro per fornitori e clienti del settore.

Per garantire il giusto supporto tecnico e commerciale a livello internazionale infine, Renova si appoggia ad una rete capillare di agenti e distributori specializzati nei settori Carta e Converting, Cartone, Carta Tissue, Filo Metallico e altri.

 

SOLUZIONI TRASVERSALI E PROGETTI PERSONALIZZATI PER RAGGIUNGERE I MERCATI ESTERI

 

2. Il settore in cui operate, quello dei dispositivi di sicurezza e controllo della movimentazione delle bobine, è strettamente B2B e poco conosciuto al di fuori del mondo industriale. Lo si potrebbe quasi definire “di nicchia” perché risponde al bisogno specifico di un target circoscritto. Avete avuto difficoltà a promuovere i vostri prodotti e servizi, a farvi conoscere e a trovare un vostro spazio nel mondo B2B?

La gamma prodotti di Renova è stata progettata per rispondere alle necessità e problematiche ancora senza risposta di categorie di clienti anche molto diverse tra loro.

Questo significa che lavoriamo trasversalmente per più settori, differenziando i nostri prodotti in base alle specifiche esigenze del materiale lavorato.

Ad esempio il nostro spingibobina Moviroll è stato progettato per risponde all’esigenza generale di movimentare carichi pesanti senza sforzi e rischi per l’operatore, ma ogni modello presenta delle caratteristiche peculiari al settore di applicazione: MRE per carta e cartone, MRE L con carter più lungo per le bobine di cavi, MRE LPT con rullo sovradimensionato per non rovinare le bobine di carta tissue…

Tutti i prodotti Renova sono inoltre progettati e realizzati in Italia, nella propria sede di Sesto San Giovanni (Milano). Questa scelta è rappresentativa del desiderio di Renova di avere il controllo diretto dell’intera catena di produzione.
Questo ci permette di rispondere in maniera veloce alle richieste del mercato e lavorare su progetti personalizzati a prezzi competitivi.

Seguiamo i nostri clienti nelle fasi di progettazione, vendita e post vendita per garantire una soluzione su misura che si adatti perfettamente a qualsiasi necessità produttiva.

Renova ha infine da subito creduto nell’importanza del Marketing B2B. Il lavoro del reparto Marketing & Comunicazione è stato fondamentale per aumentare la brand awareness del marchio Renova nel mondo, grazie a fiere di settore, pubblicità stampa e soprattutto digital marketing.

 

3. Qual è la situazione attuale del comparto, sia a livello di player che di domanda di mercato?

Dal punto di vista dell’offerta, esistono competitor, diretti e indiretti, sia a livello nazionale che mondiale. Come si diceva prima, il nostro è un mercato di nicchia, quindi esistono per ogni categoria di prodotto pochi competitors molto specializzati.

Dal punto di vista della domanda, dialoghiamo con un mix molto variegato di realtà.

Forniamo i nostri prodotti sia a piccole aziende familiari che a gruppi internazionali, ovunque ci siano bobine da svolgere o riavvolgere oppure da movimentare.

Negli ultimi anni, il mercato in generale e i clienti di qualsiasi realtà dei settori in cui operiamo, hanno un occhio più attento ai temi della sostenibilità e della sicurezza oltre alla costante volontà di poter fornire una sempre più elevata qualità del prodotto finale.

L’approccio green di Renova è applicato alla produzione come alla sua offerta e ben si sposa con le politiche degli stabilimenti produttivi di Carta, Cartone, materiali per L’imballaggio Flessibile, eccetera. Le nuove normative per la sicurezza previsti negli stabilimenti, inoltre, incoraggiano le realtà produttive ad avvalersi di strumenti che assicurino un ambiente di lavoro sicuro per gli operatori e che incrementino l’efficienza lavorativa e la qualità del prodotto finale. Ed è qui che i prodotti Renova trovano il loro maggior riscontro e collocamento.

 

L’INNOVAZIONE TRA I VALORI FONDANTI DELL’AZIENDA

 

4. Nel vostro sito vi definite “pionieri dell’innovazione”. Che cosa significa fare innovazione per voi e quanto è importante nel fare impresa?

Innovare è uno dei valori fondanti di Renova. Sulle orme del padre e fondatore Gianpiero, Ugo Re conduce questa azienda con l’obiettivo di rispondere a tutte le necessità e problematiche dei clienti, senza mai accontentarsi.

Fare innovazione non significa solo essere un passo avanti rispetto alle soluzioni che propone il mercato, ma significa anche non accontentarsi mai delle proprie soluzioni e guardare oltre.

Gli obiettivi principali durante la progettazione di un nuovo prodotto sono: migliorare la produzione negli stabilimenti e ridurre gli sprechi di materiale, abbassare i costi per le procedure di manutenzione, garantire un livello di sicurezza per gli operatori e una qualità del prodotto finale sempre più elevati.

Renova ad esempio ha lanciato nel 2015 Duplex, il primo sistema per il bloccaggio e l’espulsione automatica e sicura delle bobine dal portabobine. Questo sistema rivoluzionario e unico nel suo genere è una soluzione concreta a situazioni che si verificano normalmente negli stabilimenti dei settori della Carta e del Cartone. Duplex permette il completo svolgimento delle bobine eliminando così qualsiasi spreco di carta. Inoltre assicura totale sicurezza durante il cambio bobina perché elimina qualsiasi intervento manuale per il rilascio delle bobine.

Possiamo dire inoltre in anteprima che stiamo progettando un nuovo freno eco-friendly e nuovi sistemi per la movimentazione delle bobine e dei carrelli.

Innovare è cercare di migliorarsi e superarsi sempre e non accontentarsi mai.

5. Quali sono le prospettive future per la vostra azienda?

Come anticipato per il 2021 abbiamo già progettato e stiamo testando alcuni nuovi prodotti rivoluzionari e ideali per il settore della Carta e del Cartone, mentre abbiamo apportato molte evoluzioni alla nostra gamma attuale.

Vediamo molto potenziale nel settore del Converting, per cui stiamo lavorando su una serie di nuovi prodotti e migliorie dei prodotti esistenti nella categoria dei sistemi di controllo della tensione.

Infine vogliamo esplorare nuovi settori e industrie e conoscere l’applicabilità dei nostri prodotti.

Il mercato ha ancora molto potenziale e noi abbiamo tutta l’intenzione di crescere ancora.