Approvato il piano per l’assegnazione dei contributi alle PMI marchigiane

Redazione MondoPMI
0
0

Sono stati approvati dalla Commissione regionale Attività Produttive, presieduta da Fabio Badiali, i criteri e le modalità per l’assegnazione dei contributi, deliberati dalla giunta, a quelle imprese che si impegnano a stipulare contratti di solidarietà ma sono escluse dal campo di applicazione della cassa integrazione. I fondi previsti ammontano a 500 mila euro.

Il 75 % del contributo sarà erogato anticipatamente, mentre la giunta è stata incaricata di stabilire i termini per lo stanziamento del saldo del 25% erogato alla fine del primo anno del contratto di solidarietà.

Potranno beneficiare del contributo anche tutte le imprese artigiane della regione che rispondono ai criteri richiesti.

La Commissione ha anche approvato il piano di utilizzo delle risorse per il finanziamento alle imprese commerciali. Sono quindi previsti nove interventi  che assegneranno in totale 1 milione e mezzo di euro a progetti per lo sviluppo delle imprese commerciali, con una misura specifica destinata all’abbattimento delle barriere architettoniche.

Questi stanziamenti, cui beneficeranno le piccole medie imprese marchigiane, hanno l’obbiettivo di rilanciare l’economia nel territorio, stimolando i consumi e l’occupazione.