Casa dei vini Calabria punta al mercato internazionale

Redazione MondoPMI
0
0

“Una delle difficoltà maggiori è quella di riuscire a veicolare l’immagine dei prodotti calabresi. Sul mercato c’è una scarsa conoscenza delle nostre realtà, non soltanto legate al mondo del vino, ma dell’agroalimentare in generale”, così si è espresso Gregorio Mungari Cotruzzolà, presidente della Casa dei vini di Calabria, nell’intento di evidenziare la difficoltà dei prodotti calabresi a trovare un adeguato spazio di valorizzazione nei mercati internazionali.

L’Enoteca Regionale, infatti, è nata stata nel 2011 per poi concretizzarsi a partire dal dicembre dell’anno successivo, ma è stata ufficialmente presentata soltanto pochi mesi fa al Vinitaly. La tappa di Verona è stato solo un trampolino di lancio ufficiale verso il mercato internazionale, un’occasione imperdibile per illustrare i prodotti vinicoli e dell’agroalimentare in generale di una Calabria poco conosciuta.

La tradizione vinicola calabrese ha origini antichissime, essendo approdata nella regione circa 2.700 anni fa assieme ai greci. Furono loro a innestare nel suolo le prime piante di vite che diedero i natali all’attuale patrimonio enologico: Greco Nero, Greco Bianco, Mantonico, Gaglioppo e Magliocco.

L’enoteca per statuto ha due sedi, una a Lamezia e una a Cirò, allo stato attuale può contare su 45 associati che comprendono produttori di vino, Piccole Medie Imprese della filiera, alcuni comuni, la Regione, le Province di Reggio Calabria, Crotone e Catanzaro, oltre all’unione delle Camere di Commercio calabresi.

Scopo principale dell’organizzazione è riuscire a veicolare l’immagine dei prodotti calabresi e del territorio agli opinion maker, oltre ad offrire sostegno alle piccole realtà della regione per superare i problemi legati alla promozione e affrontare i mercati stranieri.

Continua il presidente :”vogliamo dare il giusto riconoscimento ai vini e ai prodotti agroalimentari della nostra terra, che hanno potenzialità troppo spesso inespresse”.

[callto]CERCHI CREDITO PER LA TUA IMPRESA?[/callto]