Cresce la produzione del settore occhialeria a Belluno

Redazione MondoPMI
0
0

Arriva un’iniezione di ottimismo e fiducia per il settore dell’occhialeria bellunese: i ricercatori del Centro Studi Unioncamere del Veneto hanno registrato una spinta della produzione verso l’alto pari al 12 cento nel primo trimestre dell’anno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Ma la piacevole sorpresa è dovuta al fatto che il balzo in avanti è guidato proprio dalle Piccole e Medie Imprese, quelle con un numero di dipendenti che va dalle dieci alle quarantanove unità.

Il trend positivo trova una conferma anche sul confronto con il trimestre precedente, facendo registrare un aumento del 10 per cento sempre con l’aiuto delle piccole e medie imprese, che ottengono i risultati migliori.

Lorraine Berton, presidente Sipao (Sezione Industrie Produttrici di Articoli per l’Occhialeria di Confindustria Belluno Dolomiti) ha mantenuto un atteggiamento cauto di fronte ai dati e, senza sbilanciarsi troppo ha così commentato: “finalmente anche le piccole e medie realtà produttive, quelle che più hanno pagato il conto della crisi, vedono un po’ di luce in fondo al tunnel”.

Dati confortanti giungono da un altro settore tipico della tradizione artigiana veneta, quello orafo di Vicenza, che si impenna dell’11 per cento rispetto al primo trimestre del 2013.

Un futuro che si prospetta più roseo per gli imprenditori veneti poiché si registra una crescita del 2,8 per cento per quanto attiene al fatturato regionale e del 2,4 per cento in merito agli ordinativi.