Export: è Toscano il 17% del vino italiano all’estero

Dietro solo al Veneto, i vini toscani solo al top per qualità percepita.

Redazione MondoPMI
0
0
export-vino-toscano

Il vino toscano è tra quelli più ricercati oltre confine. A dichiararlo sono i dati sull’export della ricerca Nomisma Wine Monitor realizzata per Frescobaldi, produttore di riferimento in Toscana per i vini di prestigio, e presentata lo scorso 29 settembre all’Accademia dei Georgofili di Firenze in presenza del Ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina. Lamberto Frescobaldi – presidente del gruppo – ha affermato che: “qualità e buona reputazione dei vini toscani sono testimoniati anche dal prezzo medio all’export, quasi 6 euro al litro contro una media nazionale che si attesta sui 2,7”.

Il vigneto toscano in numeri: oltre 60 sono gli ettari vitati, pari al 9,2% della superficie viticola nazionale e all’8,5% dell’intera superficie agricola regionale. 2,8 milioni di ettolitri, ossia il 6% del totale nazionale, è invece la produzione di vino.

prima voce dell’export agroalimentare toscano

L’89% del vino toscano è rosso – a livello nazionale la quota si attesta sul 47% – e l’export ha determinato nel 2015 un totale di 902,4 milioni di euro, pari – appunto – al 17% dell’export di vino italiano nel mondo. Le spedizioni oltre-confine del cosiddetto “nettare degli dei” toscano hanno raggiunto il 38% rispetto al totale dell’export agroalimentare, contro una media nazionale del 15%.

Confagricoltura ha sottolineato come dall’indagine emerga chiaramente che il vino sia per la Regione Toscana la prima voce delle esportazioni agroalimentari. Per quanto riguarda, invece, il valore aggiunto prodotto dalle imprese vinicole a livello nazionale (quasi 2 miliardi di euro), la Toscana incide per il 19%, attestandosi al secondo posto dopo il Veneto.

I vini toscani trovano ampio spazio soprattutto nel mercato americano (36,9%) e tedesco (14,3%), mentre per quanto concerne l’evoluzione dell’export dalla Toscana nei mercati top, vediamo l’Unione Europea con + 36%, mentre i mercati extra Ue + 69%. Le prospettive di crescita dei consumi di vino rosso nei mercati esteri top nei prossimi 5 anni sono Cina 82%, Canada 14%, Russia 12%, USA 7%, Svezia 4% e Giappone 3%.

Image Credit: shutterstock