Fiera Nazionale della Meccanizzazione Agricola

Ha inizio il 14 marzo la Fiera Nazionale della Meccanizzazione Agricola di Savigliano.

Redazione MondoPMI
0
0

Il cuneese si prepara ad accogliere la 38° edizione della Fiera Nazionale dedicata alla Meccanizzazione Agricola. I temi caldi? Macchinari e tecnologia, per un’agricoltura sempre più produttiva e sostenibile.

UN NETWORK DI IMPRESE IMPEGNATO DELLA RICERCA DI SOLUZIONI

Il territorio della provincia di Cuneo è da sempre impegnato nella ricerca di strumenti innovativi e tecnologie all’avanguardia che permettano di incrementare la qualità del lavoro agricolo e dei raccolti, con un occhio di riguardo per l’ambiente e la tradizione. Savigliano, in particolare, si fa portavoce di questo progetto e ospita, ogni anno, una delle più grandi fiere nazionali dedicate all’ambito dell’agricoltura e delle macchine agricole, nonché dell’enogastronomia, altro valore imprescindibile quando si parla di pianura torinese.

A partire dal 2019 la manifestazione si pone come obiettivo quello di diventare un punto di riferimento nel settore della tecnologia digitale in campo agricolo: traguardo raggiungibile grazie al lavoro di squadra delle tante aziende presenti sul territorio, da sempre impegnate nell’individuazione di nuovi mezzi per semplificare il lavoro umano e accrescere la produttività del terreno.

L’esposizione, che si svolge dal 14 al 17 marzo nell’Area Fieristica di Savigliano, ospita produttori ed espositori provenienti da varie zone del Nord Italia e mette in mostra:

  • macchinari per la coltivazione di ogni tipo di terreno, per i trattamenti alle colture, la raccolta e la prima lavorazione dei prodotti, l’irrigazione, la gestione degli allevamenti, la cura dei parchi e dei giardini;
  • soluzioni inerenti al tema delle energie rinnovabili;
  • tecnologie che permettono di salvaguardare i consumi;
  • materiali per la bioedilizia.
Banca IFIS Impresa

 

ORMAI CONSOLIDATO IL CONCORSO NOVITÀ TECNICHE

Costante della Fiera, da quasi quarant’anni, è il Concorso Novità Tecniche: lo scopo è dare visibilità a quei costruttori che si sono distinti per la loro ingegnosità e che hanno realizzato attrezzature e componenti innovative e funzionali, o perfezionamenti idonei ad assicurare un progresso tecnico nell’ambito della meccanizzazione agricola.

Diamo i numeri: l’anno scorso, alla Fiera della Meccanizzazione Agricola, più di 60 000 visitatori hanno potuto percorrere circa 49 000 mq di area espositiva e visitare 850 stand per un totale di 44 ore di evento; cifre destinate a salire, quest’anno, e a riconfermare la Fiera di Savigliano come una delle più importanti del settore.