Finanziamenti alle PMI: dalla Regione Lazio in arrivo 150 milioni

Redazione MondoPMI
0
0

Sono in arrivo finanziamenti alle PMI per 150 milioni di euro dalla Regione, nell’ambito del progetto “Valore Aggiunto Lazio” finalizzato a rilanciare il comparto industriale regionale, sostenere i distretti industriali, le reti d’impresa e incentivare il consolidamento delle imprese.

Il progetto intende delineare una strategia di reindustrializzazione per l’intera regione, allo scopo di rilanciare il settore manifatturiero legandolo allo sviluppo delle nuove tecnologie per arrivare alla nascita di un nuovo modello di sviluppo territoriale.

Importantissima in questo senso, sarà la collaborazione con gli enti locali, le associazioni di categoria, le parti sociali e il mondo scientifico e accademico.

I fondi, quindi, saranno mirati al riposizionamento competitivo delle imprese, all’internazionalizzazione e all’innovazione, grazie alla creazione di reti, al potenziamento di quelle esistenti e alla creazione di sinergie con i centri di ricerca.

I finanziamenti per le PMI saranno ripartiti tra risorse , nuovo Fondo PMI e Bilancio regionale 2015-2017, e riguarderanno tre linee di intervento.

  • 2 milioni di euro finalizzati alla localizzazione delle imprese e alla valorizzazione dei siti industriali dismessi, con lo scopo di a favorire l’attrazione degli investimenti industriali e/o la ricollocazione delle imprese nel Lazio.
  • 71 milioni di euro riservati alla “Call for projects” che ripensi il protagonismo dei territori. Le risorse saranno così ripartite: 35 milioni per il riposizionamento competitivo dei sistemi imprenditoriali territorialmente delimitati, 30 milioni per imprese che investono nelle Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate (Apea), 6 milioni per i distretti industriali, assegnando priorità ai progetti d’investimento in innovazione legati alla Smart Specialization Strategy regionale.
  • 77 milioni di euro per rilanciare le reti d’impresa e promuovere il consolidamento e la crescita dimensionale delle aziende, suddivisi in: 35 milioni per sostenere le reti d’impresa e la collaborazione tra grandi imprese multinazionali, PMI e centri di ricerca su attività di innovazione; 35 milioni per sostenere il consolidamento delle imprese (incluse quelle in fase di startup) e la loro crescita dimensionale; 7 milioni per la riqualificazione delle aziende coinvolte nell’indotto Fiat e Alitalia favorendo i processi d’innovazione e riposizionamento competitivo.

Ora la sfida è quella di passare dalle idee ai fatti, per rilanciare l’industria laziale e restare al passo con le sfide che la globalizzazione e l’Unione Europea impongono.

Maggiori informazioni: Valore Aggiunto Lazio