I congressi e gli eventi, un punto di forza del turismo a Stresa

Redazione MondoPMI
0
0

Il Lago Maggiore è riconosciuto a livello internazionale come uno dei luoghi turistici più esclusivi d’Italia. Stresa, in particolare, con i suoi palazzi eleganti e le sue vie signorili è una famosa meta di villeggiatura che ha saputo sfruttare le sue bellezze architettoniche e paesaggistiche nel migliore dei modi.

Stresa ha la particolarità di offrire, nel giro di pochissimi chilometri, una bellissima cittadina, raffinata e tranquilla, la splendida visuale delle Isole Borromee, alcuni paesi collinari che si affacciano sul lago ed il paesaggio montano del Mottarone che d’inverno permette agli amanti dello sport di sciare con una vista impareggiabile sul lago. Alla posizione privilegiata, al clima fresco d’estate, alla serena bellezza del paesaggio, si accompagnano moderne attrezzature turistiche spesso utilizzate anche per eventi e convegni di primaria importanza. Le diverse manifestazioni culturali, sportive e mondane, le numerose conferenze e congressi, richiamano, particolarmente in primavera e autunno, una scelta clientela internazionale.

Nel 1748, al termine della dominazione austriaca, Stresa venne assegnata ai Savoia insieme alla sponda occidentale del Verbano: Da quel momento la cittadina conobbe un lungo periodo di prosperità, grazie anche alle infrastrutture che a partire dall’Ottocento vennero qui costruite, tra cui la strada napoleonica e il traforo del Sempione, ma è della metà dell’Ottocento, coi primi turisti inglesi, fino ai primi del Novecento che Stresa è diventata l’inconfondibile ed elegante località turistica che è ancora oggi. Questa piccola striscia di terra ha saputo trasformarsi nei secoli da insediamento contadino in privilegiato luogo di villeggiatura per nobili patrizi prima e più tardi per facoltosi borghesi dell’imprenditoria lombarda.

La vicinanza con la Svizzera e con grandi città come Torino e Milano, poi, rende Stresa un luogo ulteriormente adatto ad un turismo di alta fascia. In un periodo in cui il turismo è sempre più in difficoltà, a causa anche della crisi economica globale, alle aziende turistiche di Stresa va riconosciuto il merito di essere stati capaci a reinventare la città come meta di turismo convegnistico legato ad importanti eventi e a manifestazioni di grande richiamo. La scelta delle Piccole Medie Imprese turistiche di investire nell’ammodernamento delle strutture ricettive, ha pagato, consentendo a Stresa di continuare ad essere un centro in grado di attrarre flussi turistici da tutta Europa.