Il comparto navale ligure si mette in mostra al salone nautico di Genova

Studio Baldassi
0
0

La Liguria è una delle regioni italiane con il maggior numero di porti, non solo commerciali ma anche turistici. Al famosissimo porto di Genova, infatti, si affiancano molti altri porti più o meno grandi ma tutti molto conosciuti dagli amanti del turismo nautico, come ad esempio il porto di Imperia o quello di Varazze.

La particolare conformazione geografica della Liguria, infatti, ha permesso un grande sviluppo delle attività legate alla nautica e alla cantieristica navale. Lo dimostra anche il successo che il Salone Nautico di Genova riscuote ogni anno. Il boat show ligure, infatti, si terrà per la 53esima volta dal 2 al 6 ottobre 2013.

Ma non c’è soltanto Genova nella tradizione navale ligure. L’area di La Spezia, infatti, è conosciuta per la presenza di molte industrie navali di grandi dimensioni a cui si affiancano un grande numero di Piccole Medie Imprese che lavorano nei vari settori della filiera navalmeccanica. Fra queste molte sono le PMI che fanno parte del settore pur non necessitando di uno sbocco sul mare, come le aziende che si trovano nell’entroterra e producono mobili e motori per barche, o che si occupano di trattamento e verniciatura di superfici. Non sono da dimenticare, poi, le grandi opportunità fornite dal turismo nautico in tutta la regione, grazie al quale continuano a vivere moltissime piccole medie imprese dell’indotto, soprattutto legate alla ospitalità.

Nonostante la crisi degli ultimi anni il comparto dell’industria navalmeccanica è ancora attivo grazie alla scelta compiuta dalle imprese locali di investire nella realizzazione del distretto ligure per le tecnologie marine, attivo soprattutto nella ricerca.