Il Distretto della Meccatronica che non ti aspetti in Sicilia

Redazione MondoPMI
0
0

Se si pensa alla Sicilia, le prime cose che vengono in mente sono tutte legate al mare, al turismo, alla cultura e alle bellezze paesaggistiche, ma spesso ci si dimentica che in Sicilia esistono molte attività inaspettate.

Una di queste è senza dubbio la produzione legata al distretto della Meccatronica, che comprende tutta la Sicilia, con prevalenza nelle zone di Palermo, Trapani, Caltanissetta e Agrigento (ma anche Catania e Ragusa). Il 63% delle imprese del distretto si trova nella zona di Palermo, grazie alla spinta in tale direzione garantita da Confindustria Palermo che vuole valorizzare questa alta specializzazione tecnologica a cavallo tra meccanica, elettronica, automatica ed informatica.

Nella zona palermitana, le categorie produttive maggiormente attive sono quelle concernenti la produzione di metalli non ferrosi e semilavorati, la fusione di acciaio e, soprattutto, la fabbricazione di autoveicoli e di componenti per autoveicoli, passando infine per la costruzione di materiale rotabile ferroviario.

Tra le circa 4000 imprese totali del distretto, si trovano numerosissime aziende di piccole dimensioni ma particolarmente competitive e specializzate in produzioni di nicchia, come appunto lacomponentistica per il settore automotive.

Parcellizzazione del comparto produttivo e settore hi-tech si sposano molto bene, purché lo sposalizio economico sia supportato dalle istituzioni e da un accesso al credito agevolato, per via degli altissimi investimenti necessari per ricerca e sviluppo.