Il progetto “Smiling Cube” in aiuto alle Pmi marchigiane

Studio Baldassi
0
0

La città di Fabriano punta sulla domotica per uscire dalla crisi, attraverso la collaborazione tra Unifabriano e Università Politecnica delle Marche. Dopo il successo del master di secondo livello in Smart Home Engineering, arriva il nuovo progetto “Smiling Cube”.

L’attività sarà finanziata dal Ministero dello sviluppo economico per creare nuova imprenditoria nel settore domotica. Il progetto capeggiato da l’Univpm non riguarderà solamente il territorio Fabriano ma mira a creare sinergie  con l’Aquila e con Napoli. Il Professor  Sauro Longhi, coordinatore delle attività, afferma che il progetto ha l’obiettivo di fondare un laboratorio di imprenditorialità. L’iniziativa si inserisce inoltre in un percorso preciso che vede in Fabriano il suo fulcro.

Operativamente il laboratorio sarà composto da tre unità, collocate in Abruzzo , in Campania e nelle Marche, dove le università coinvolte avranno il dovere di mettere a disposizione le competenze  per formare e qualificare l’offerta delle Piccole Medie Imprese che operano nel settore delle tecnologie. Cosi facendo le imprese saranno a conoscenza delle innovazioni e dovrebbero quindi acquisire un vantaggio competitivo.

Il progetto stimolerà inoltre la nascita di nuove aziende ad alto contenuto tecnologico, fornendo un servizio alle startup per svolgere prove sperimentali e quindi innovare.