La Campania tiene saldo il primato del mercato del tabacco

Redazione MondoPMI
0
0

Le provincie di Avellino e Benevento hanno sempre avuto una forte vocazione agricola, non sempre strettamente legata alla coltivazione di prodotti da tavola. Il tabacco, ad esempio, è una delle principali produzioni della zona e, da sola, la Campania fornisce il 50 percento dell’intera produzione nazionale. Le province di Avellino, Benevento e Caserta, in particolare, si contendono il primato nella colture tabacchicole.

La maggior parte delle Piccole Medie Imprese che lavorano questo prodotto nella zona hanno una dimensione ridotta e sono di tipo familiare, spesso affittuarie delle terre.

In Italia, la coltivazione del tabacco è concentrata per il 94% in Campania, Umbria e Veneto; e il restante 6% soprattutto in Toscana e nel Lazio. Nell’ambito degli scambi internazionali, anche le esportazioni italiane di tabacco greggio occupano un posto di primo piano: l’Italia è il primo Paese produttore ed esportatore europeo, il sesto esportatore mondiale per valore e il decimo produttore per volumi.