La Regione Marche stanzia oltre 1,5 milioni per favorire gli investimenti delle Pmi

Studio Baldassi
0
0

Nel Programma di settore del 2013 che la Regione Marche ha inviato all’Assemblea legislativa per acquisire il parere della III Commissione, sono previsti circa un milione e mezzo di euro per sostenere il commercio tradizionale. Vengono così finanziate le attività svolte dalle Piccole Medie Imprese, singole o associate, del commercio al dettaglio e della somministrazione di alimenti e bevande.

Il Piano regionale prevede risorse destinate a rilanciare l’attività dei piccoli commercianti ed a qualificarne la presenza sul territorio, in questa fase caratterizzata da un calo dei consumi.

Il programma presentato prevede di stanziare 650 mila euro per la riqualificazione e la valorizzazione delle imprese commerciali e 298 mila per quelle operanti nei comuni con meno di  5mila abitanti. 150 mila euro vengono utilizzati per favorire l’accesso al credito ed altri 159mila euro, per  sostenere i progetti di eccellenza, volti a rivitalizzare i centri storici cercando così di diminuire gli svantaggi che hanno le imprese che vi operano. 100mila euro saranno invece destinati all’abbattimento delle barriere architettoniche per favorire l’accesso dei consumatori disabili.

Sono previsti inoltre  35mila euro al sostegno ed alla promozione del commercio equo e solidale. Da segnalare, infine, i 23mila euro per il Censimento dei locali storici marchigiani.