L’artigianato artistico in provincia di Chieti

Redazione MondoPMI
0
0

Nonostante lo sviluppo industriale avvenuto negli ultimi decenni, una buona fetta dell’economia abruzzese si fonda sull’artigianato artistico locale. La provincia di Chieti, in particolare, è conosciuta per i suoi apprezzati ricami, le ceramiche, i metalli lavorati e il cuoio il cui sapere è gelosamente conservato nelle mani degli artigiani, che tramandano di generazione in generazione manufatti legati ad una tradizione millenaria dando vita a numerose Piccole Medie Imprese e a molte botteghe artistiche.

Diffusa è la tessitura, in Abruzzo infatti il telaio è stato usato fino a qualche decennio fa. Tra i paesi rilevanti in questo settore troviamo Prato Peligna, Bucchianico e Lanciano. Fara San Martino, inoltre, ha dato un grande contributo alla produzione di antichi tessuti intarsiati di preziosi  ricami e merletti, le cui tecniche di lavorazione a mano sono rigorosamente tramandate ancora oggi.

Il settore della lavorazioni del metallo trova prodotti di qualità soprattutto a Guardiagrele, famosa per le creazioni in ferro battuto. Girando per le sue vie si può andare alla ricerca della famosa “presentosa”, l’amuleto tradizionale a forma di stella che racchiude un cuore, donato per tradizione in occasione del fidanzamento o in occasione di particolari ricorrenze. Il ferro battuto e il rame vengono abilmente lavorati anche a Vasto, Miglianico e Casoli.

La cittadina di Vasto, invece, domina da diverse generazioni il settore del vetro. Nonostante questo settore abbia una storia recente in Abruzzo, i maestri vetrai ancora oggi, aiutati anche dalle innovazioni tecnologiche, lavorano eleganti vetrate caratterizzate da audaci accostamenti e soffiano vetri di ogni forma e colore.

[callto]CERCHI CREDITO PER LA TUA AZIENDA?[/callto]