Le Marche in Tavola

Redazione MondoPMI
0
0

Si è conclusa sabato 31 maggio la seconda edizione de “Le Marche in Tavola”, svoltasi a Roma, nel Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro, nell’omonima piazza della capitale. Quest’anno la Regione Marche e la fondazione Pio Sodalizio dei Piceni, la più antica e importante istituzione marchigiana a Roma, hanno voluto valorizzare non soltanto le eccellenze enogastronomiche del territorio, ma anche toccare temi importanti come la filiera del biologico, l’alimentazione sana e il tema dell’accoglienza, che interessano moltissime PMI del territorio.

La serie di eventi è cominciata il 15 maggio con un seminario sul tema dell’accoglienza declinato nelle bellezze del territorio marchigiano. In questa regione il paesaggio, la cultura, l’arte e l’enogastronomia si fondono per contribuire al benessere fisico e psichico dell’individuo. Come afferma la fondazione Pio Sodalizio dei Piceni, la Regione Marche si è impegnata a valorizzare il suo patrimonio per rispondere alla domanda di “turismo verde”, qualificato e sostenibile. La seconda giornata è all’insegna della tradizione biologica marchigiana e degli alimenti che si prendono cura di noi. Il settore agroalimentare marchigiano si è sempre distinto per la vocazione biologica, che deriva dalla tradizione ma si rinnova continuamente con le innovazioni tecnologiche nella filiera ortofrutticola e la riscoperta della biodiversità. A confermare la lunga tradizione marchigiana del mangiar sano è il dato che la popolazione di questa Regione risulta essere la più longeva d’Europa, e tra le prime al mondo per anzianità.

Il terzo e ultimo seminario si è tenuto il 29 maggio ed è stato totalmente incentrato sul paniere eno-gastronomico marchigiano, con i prodotti tipici di questa regione e certificati QM (Qualità garantita delle Marche). Le Marche infatti si contraddistinguono per l’unicità dal punto di vista organolettico degli alimenti, che sono sicuri perché tracciabili e rintracciabili, grazie a importanti accordi di filiera.

Infine dal 28 al 31 maggio è stato allestito lo spazio espositivo Le Marche in Tavola, volto a far conoscere al grande pubblico le eccellenze enogastronomiche marchigiane, con il meglio della produzione vitivinicola, gli oli monovarietali, i prodotti della filiera del biologico e quelli della tradizione.