Lease 2019: strategie e tecnologie del leasing del futuro

Lease 2019: le tendenze del leasing per il 2019 esposte a Milano il 20 e 21 marzo

Redazione MondoPMI
0
0
Lease 2019

Il leasing nel 2019: quali le tendenze?

Il leasing nel 2018 ha sfiorato i 30 miliardi di euro. Basta questo semplice dato per capire come sia una forma di ‘acquisto’ sempre più utilizzato da imprese, liberi professionisti ma anche privati. Per questo il fil rouge di Lease 2019 è stato capire quali saranno le prossime sfide e come questo mercato dovrà affrontarle.

L’evento, una due giorni che si è tenuta il 20 e 21 marzo nella sede di Milano del Gruppo Sole 24 Ore organizzato da Assilea e da Newton, si è confermato anche quest’anno un’occasione unica per fare una diagnosi a 360°. Numerosi i temi trattati a Lease 2019, dall’Internet of Things all’Intelligenza Artificiale, dalla Fintech alla Blockchain, dalla transizione energetica alla mobilità sostenibile.

AI e Blockchain hanno fatto da protagonisti nel corso dell’evento e si è sottolineato più volte come queste nuove tecnologie abbiano ormai un impatto superiore al 90% su tutte le attività delle aziende. Un dato che sta inevitabilmente portando ad un cambio di paradigma da cui non si può più prescindere. Competenze, strategie, gestione e macchinari: tutto è soggetto a questa rivoluzione digitale che ha stravolto i tempi di azione e reazione nel mondo delle imprese.

Un esempio? Negli anni Ottanta una competenza durava 30 anni, oggi solamente 5

Il leasing del futuro: le parole degli esperti

Tra gli speaker presenti all’evento, anche Massimo Macciocchi, Direttore della BU Leasing di Banca IFIS Impresa, intervenuto nella tavola rotonda “Vendita: strategie, target e tecnologie su cui investire per il canale ICT”. A Lease 2019 Macciocchi si è soffermato su vari aspetti, come l’innovazione (“I grandi player possono portare una spinta positiva a quelli tradizionali) o il rapporto con il cliente (“Bisogna capire prima di qual è il bisogno”), e rimane convinto che il leasing avrà un ruolo sempre più di supporto per le aziende (“Se fatto bene, il leasing può realmente aiutare l’economia del Paese”).

Gli addetti ai lavori hanno avuto così l’occasione di confrontarsi e condividere idee, opinioni e riflessioni sul settore, con un occhio di riguardo verso ciò che ci si aspetta per il domani.
Grande successo ha ottenuto il progetto “Il leasing del futuro – As lease could be”, di Mondoleasing (promosso da Banca IFIS Impresa) e Assilea che ha visto protagonisti gli studenti dell’Università Cattolica di Milano. Il lavoro dei ragazzi si è concentrato in particolare sul leasing strumentale e automotive, focalizzandosi sulle nuove dinamiche e su come evolverà il mercato. Da una prima fase di analisi si è poi passato alla proposta di alcuni megatrend, con l’obiettivo di rispondere alle nuove necessità di consumo e tecnologie sempre più evolute.

Il leasing nel 2019: cosa ci aspetta?

Cosa dobbiamo aspettarci dal futuro nel leasing? Ecosostenibilità, agricoltura biologia e gestione del cambiamento climatico sono stati i concetti chiave per il settore strumentale, mentre nel leasing automotive le tendenze principali sono legate alla valorizzazione della mobilità sostenibile attraverso ad esempio l’alimentazione alternativa, alla service economy, all’intelligenza artificiale e all’e-commerce.

Partendo dalle tendenze che stanno cambiando le richieste del mercato e il modo di produrre, gli studenti della Cattolica hanno creato modelli come “leasing for learning” per dare formazione continua alle imprese che comprano macchinari innovativi o l’”economy servification leasing” dove al centro non è più il veicolo ma il pacchetto di servizi mobilità che esso offre.
Dalla fintech alla mobility revolution: Lease 2019 ancora una volta si conferma come l’appuntamento per discutere, capire e scoprire il futuro del leasing.
Scopri l’infografica creata con tutti i dati, scaricala qui