L’industria pesante a Genova, tra attività storiche e sviluppo di nuovi settori

Redazione MondoPMI
0
0

Città dell’industria pesante, soprattutto quella nautica, Genova in passato era uno dei vertici del triangolo industriale composto anche da Milano e Torino, ma oggi non è più “solo” quello. Genova è, per tradizione, una città industriale, ma oggi è anche un importante e famoso polo turistico, scientifico e universitario.

L’industria genovese è caratterizzata dalla presenza delle grandi imprese dei settori siderurgico, cantieristico ed elettromeccanico che hanno favorito negli anni la crescita di un tessuto vivace di Piccole Medie Imprese subfornitrici, con punte di eccellenza nella cantieristica e riparizioni navali, nell’elettromeccanica, nell’elettronica, nel biomedicale e nella robotica.

L’economia di Genova è stata segnata per anni dal processo di declino industriale causato dalla crisi delle grandi aziende pubbliche e dell’industria “pesante”, siderurgica e cantieristica, ma ora il peggio sembra essere passato, grazie a nuovi fenomeni produttivi che si sono sviluppati negli ultimi anni, come lo sviluppo del settore dell’elettronica e dei servizi ad essa collegati, inoltre dalle attività “storiche” costituite dalle costruzioni navali, dall’elettromeccanica, dalla siderurgia, sono sorte decine di nuove aziende che operano nel campo delle tecnologie avanzate, dell’elettronica e del biomedicale.