L’Isola d’Elba si prepara ad accogliere i turisti

Redazione MondoPMI
0
0

Mare cristallino, natura incontaminata, storia e cultura sono soltanto alcune delle caratteristiche che rendono l’Isola d’Elba una delle mete più ambite per il turismo nostrano, che rendono la perla dell’Arcipelago Toscano un vero e proprio paradiso per i vacanzieri di tutti i tipi.

Con la stagione estiva alle porte, l’Isola si sta preparando al meglio ad accogliere i turisti che hanno già iniziato a raggiungerla approfittando dei primi ponti e delle prime belle giornate. Campeggi, B&B, hotel e agriturismi, infatti, puntano sulla stagione che sta per iniziare, anche se le prime stime parlano di afflusso turistico in lieve calo.

Ma non c’è soltanto il mare nei progetti dei viaggiatori che arriveranno all’Elba: molte sono le iniziative ideate per celebrare il bicentenario Napoleonico e attirare anche visitatori meno legati al turismo balneare ma interessati agli itinerari culturali.

Le PMI che costituiscono l’industria del turismo nell’Isola d’Elba, quindi, non dovrebbero avere molto da temere: le attrattive locali sono sempre molte e hanno sempre più appeal, anche sui turisti stranieri.

Il turismo non incide sull’economia dell’isola soltanto in relazione alle imprese che se ne occupano in maniera diretta come le strutture ricettive, bensì sono moltissimi i settori di attività che sono legati a doppio filo ai flussi turistici: dalle  agenzie di viaggio, che svolgono il ruolo di collettori di servizi ai vacanzieri, all’edilizia che realizza le strutture turistiche, dall’industria alimentare prevalentemente composta da piccole attività artigianali, alla cantieristica navale, dai trasporti marittimi ai servizi connessi alle attività portuali.  In altri termini, molte attività che soddisfano normalmente la domanda dei  residenti, sono qui più presenti che altrove perché dirette ad una quota aggiuntiva della domanda che deriva dai turisti.