Maniago: il comune che produce coltelli per tutta l’Italia

Studio Baldassi
0
0

 Il Distretto Industriale del Coltello sorge intorno al comune di Maniago, in provincia di Pordenone e coinvolge altri otto comuni limitrofi. Si tratta di un sistema locale formato da oltre mille imprese del settore del coltello e del metallo, variamente specializzate, sia manifatturiere che di servizi, sia artigiane che industriali. Il distretto, quindi, assume le sembianze di una vera e propria filiera produttiva di cui fanno parte anche gli attori istituzionali che svolgono un’attività rilevante all’interno del contesto locale.

L’importanza di questo distretto è tale che qui viene prodotta la metà dei coltelli fabbricati in Italia. Le Piccole Medie Imprese del settore, infatti, sono in grado di coprire gran parte del fabbisogno nazionale e di far fronte anche alle richieste provenienti dall’estero.

Le aziende insediate nel territorio sono per la maggior parte di piccole dimensioni e conservano ancora le caratteristiche delle vecchie botteghe artigiane, ma oltre alle coltellerie il distretto comprende anche alcune aziende del comparto metallo, che riescono a raggiungere anche dimensioni molto più consistenti.

Le aziende del coltello di Maniago possono contare su attività di attrazione d’investimenti messe in atto dal distretto, ma anche dalle azioni di promozione e di valorizzazione del prodotto come il Marchio Collettivo di Qualità QM, nato alla fine del 2005, che garantisce la qualità della lama, l’origine dei processi produttivi e, al tempo stesso, l’attenzione per l’ambiente durante i processi di lavorazione.