Piccole e Medie Imprese di Milano ricevono l’aiuto di Comune e Regione

Redazione MondoPMI
0
0

In vista dell’Expo 2015 la città di Milano si prepara all’accoglienza turistica e alla risistemazione del tessuto commerciale cercando di favorire micro, piccole e medie imprese con finanziamenti che permettano di sopravvivere fino al rilancio dell’economia e dei consumi.

Sono infatti stati stanziati ben 600 mila euro in favore delle aziende situate nei pressi dei principali cantieri aperti a Milano per la riqualificazione della città prima dell’esposizione mondiale.

Comune di Milano e Regione Lombardia finanziano il progetto che rappresenta una risposta alle esigenze reali e urgenti del territorio soprattutto nel settore del commercio.

Il bando di prossima pubblicazione prevedrà che ad usufruire dei fondi saranno gli esercizi di vicinato, bar, ristoranti, imprese artigiane e turistiche. Saranno invece escluse categorie particolari come i compro oro, sale da gioco e temporary shop per evidenti incompatibilità con un progetto di crescita adeguato.

Gli interventi ammessi dal fondo stanziato riguardano investimenti di miglioria dei locali e degli impianti, abbattimento delle barriere architettoniche (oltre a quelle previste per legge), acquisto di arredi, dispositivi informatici e beni strumentali utili all’attività. Non vengono comunque dimenticati la formazione al personale, sviluppo di siti web o e-commerce, affitti di locazione e bollette.

Ogni impresa regolarmente iscritta alla CCIAA potrà accedere ad un contributo massimo di 3000 euro per gli investimenti e 1500 euro per le spese di gestione che potranno coprire al massimo il 50% della spesa totale.

La città di Milano si prepara quindi a uno dei più grandi eventi mondiali che permetterà al territorio circostante di innescare un volano di crescita importante anche per gli anni successivi.