Progetto Bridge per stringere legami economici con la Turchia

Redazione MondoPMI
0
0

L’economia turca ha dimostrato incredibili capacità di recupero dalla crisi e sta registrando una crescita estremamente dinamica, incentrata su investimenti esteri ed incentivi ai consumi. Nell’ambito del progetto Bridge, un’iniziativa che punta a mettere in contatto la Turchia con le realtà imprenditoriali dell’Unione Europea, si è svolto, al Circolo Nautico di San Benedetto, un incontro organizzato da Piceno Promozione, azienda della Camera di Commercio di Ascoli Piceno

Il presidente di Piceno Promozione, Gino Sabatini, ha ricordato che “Il mare non ha confini e quindi noi siamo disponibili a creare rapporti di collaborazione con gli altri Paesi del Mediterraneo”.

La Turchia avendo fatto registrare livelli di crescita del prodotto interno lordo superiori al periodo pre-crisi, è quindi un partner perfetto per le PMI del territorio.

Il progetto Bridge cercherà quindi di fare da ponte tra le camere di commercio
delle varie nazioni allo scopo di creare una maggiore comunicazione ed incrementare i rapporti economici tra le imprese turche e quelle dei vari Paesi europei, tra cui l’Italia.

la Turchia oggi rappresenta il 2,92% del valore dell’export Piceno ed è il 19° paese per valore delle importazioni nella provincia (8.645.208 euro) ed il settimo per le importazioni. Questi numeri però, grazie alla collaborazione che si verrà ad instaurare, sono destinati ad aumentare, dando così una forte spinta alle piccole e medie imprese del territorio.