Roma: leader nazionale dell’industria cinematografica

Studio Baldassi
0
0

Se Milano è la capitale indiscussa della moda italiana, è Roma, invece, a guadagnarsi il titolo di leader nazionale dell’industria cinematografica. Simbolo della “settima arte” nella Città Eterna sono senza dubbio i Cinecittà Studios, gli storici teatri di posa nati all’inizio del secolo scorso in cui sono stati realizzati i più bei film del cinema italiano ed internazionale. I numeri parlano chiaro: a Cinecittà sono stati realizzati più di 3000 film, dei quali 90 sono stati candidati agli Oscar e 47 hanno anche vinto l’ambita statuetta.

Il cinema italiano è un’industria sana e vitale, che lamenta qualche flessione dovuta alla crisi ma che è capace di sorprendere per numero e qualità delle produzioni. L’Italia, infatti, è il secondo produttore europeo dopo la Francia e il settimo al mondo dopo India, Stati Uniti, Giappone, Cina, Corea del Sud e, appunto, Francia.

I risultati del cinema italiano, poi, sono piuttosto in controtendenza rispetto a quelli del cinema in generale, se si pensa ai cosiddetti “botteghini”: i film italiani continuano a fare il pienone nelle sale, seppur limitatamente al territorio nazionale.

Contrariamente a quanto si possa pensare, anche l’industria cinematografica italiana è fatta di molte Piccole Medie Imprese più che di grandi colossi: secondo il Rapporto del Cinema del 2010, il 42,6% delle imprese di produzione sono PMI con fatturato tra i 5 e i 250mila euro, mentre solo l’1,9% supera i 5 milioni e lo 0,2% i 50 milioni.

Nonostante la crisi continui a portare i produttori a lamentare flessioni negli incassi e nei ricavi, il crescente numero di film realizzati dimostra che le aziende cinematografiche hanno approfittato del sistema di incentivi fiscali messi a disposizione dallo Stato, ma sono anche state in grado di attrarre capitali provenienti dal settore privato, come i finanziamenti alle aziende, il cui apporto è cresciuto negli anni andando a compensare la progressiva ritrazione delle risorse del Fondo Unico per lo Spettacolo.

A contribuire ulteriormente al sostegno nei confronti dell’industria cinematografica romana è anche la Fondazione Cinema per Roma che dal 2006 organizza la Festa del Cinema di Roma al fine di promuovere la settima arte a livello locale, nazionale e internazionale come volano strategico per l’economia del settore.