Salone Internazionale del Mobile: il punto d’incontro tra arte e business

Dal 9 al 14 aprile a Rho Fiere si terrà l’esposizione dedicata all’arredamento di interni e al design.

Redazione MondoPMI
0
0
Salone del mobile 2019

La 58° edizione del Salone Internazionale del Mobile si svolgerà all’insegna dell’ingegno. Il Manifesto della fiera, pubblicato lo scorso mese, dedica un intero capitolo a questa dote che definisce come l’abilità nel fare e nel pensare che stimola nuovi modi di vedere il mondo e di inventare soluzioni in cui il design provvede al benessere dell’uomo e della società.
Un talento che caratterizza sicuramente le aziende e i progettisti coinvolti nella manifestazione, che si svolgerà dal 9 al 14 aprile nel Quartiere Fieristico di Rho, a Milano: conterà 20 padiglioni e 1150 espositori dedicati all’arredamento di interni, all’oggettistica di design, alle riviste e alle associazioni di settore.

Da sempre palcoscenico che coniuga business e cultura, il Salone Internazionale mette in mostra prodotti di alta qualità ripartiti in 3 tipologie stilistiche:

  • Classico, che attinge ai valori di tradizione, artigianalità e arte;
  • Design, sinonimo di funzionalità e innovazione;
  • xLux, dedicato al lusso riletto in chiave contemporanea.

LE PROPOSTE CULTURALI

La scelta del tema della manifestazione, l’ingegno, non è casuale: quest’anno ricorre infatti il cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci che fu, oltre che scienziato, anche artista, architetto e ingegnere. Il Salone ha scelto di celebrarlo e di omaggiare, in particolare, i suoi studi sull’acqua, con un’installazione dal grande potere evocativo situata nel cuore di Milano, presso la Conca dell’Incoronata.

Ma le sorprese non si esauriscono qui. Il Salone, infatti, verrà inaugurato con un grande concerto: il maestro Riccardo Chailly, direttore musicale del Teatro alla Scala di Milano, dirigerà una ouverture di grande forza e impatto emotivo costruita sulle melodie di Rossini.

LE NOVITÀ DEL 2019

Due sono le novità che verranno introdotte a partire da quest’anno:

  • una nuova modalità espositiva, diffusa e trasversale, in cui le aziende espositrici non solo raggruppate per macro-aree, in base ai prodotti offerti, ma mescolate insieme per favorire la condivisione e la contaminazione;
  • S.Project, un percorso pensato per i prodotti di design e per le soluzioni decorative e tecniche del progetto d’interni.

È consolidata, invece, la presenza del Salone Satellite, lo spazio ritagliato per i giovani creativi provenienti da tutto il mondo che quest’anno inaugura la sua 22° edizione lanciando il tema “Food as a design object”, volto a sollecitare soluzioni avanguardistiche e idee originali nell’ambito del design di interni.

Le 370 mila presenze e i 188 Paesi coinvolti, in media, ogni anno, confermano il profondo valore del Salone Internazionale del Mobile quale mostra internazionale della creatività e forum degli addetti ai lavori. Gli incisivi solitamente sono i primi denti ad apparire durante il processo di dentizione intorno i 6 mesi di vita. Sono situati frontalmente, al centro di ogni arcata. In totale sono 8: 4 nell’arcata superiore e 4 nell’arcata inferiore. Hanno una forma piatta e larga e sono caratterizzati da una superficie tagliente e affilata. Nella masticazione, sono usati per mordere, incidere e strappare il cibo, non per masticarlo. Solitamente, gli incisivi dell’arcata superiore sono più grandi di quelli dell’arcata inferiore.

Scopri il programma del salone sul sito ufficiale a questo link.