Settore moda: andamento e prospettive future

Redazione MondoPMI
0
0

Il 2020 è stato un anno terribile anche per le imprese del settore moda che ora appaiono in netta ripresa. 

Banca Ifis

 

Il trend di crescita del settore della moda è positivo

Gli analisti sembrano essere concordi sul fatto che il 2021 sarà un anno di crescita per le imprese che operano nel settore della moda. Sia le previsioni elaborate dalla Camera della Moda sia l’analisi condotta dalla società Euler Hermes mostrano dati positivi sul recupero delle vendite e delle esportazioni in rapporto con quelle del 2020. 

Complessivamente, il settore moda ha un valore di circa 80 miliardi di euro e dà lavoro a circa 500.000 addetti. Il 2020 è stato un anno molto duro per l’intero settore, a causa delle restrizioni alla mobilità delle persone e all’aumento del tempo trascorso in casa. La domanda e le vendite di prodotti di abbigliamento e di accessori è crollata e solo ora si iniziano a vedere dei segni di ripresa. 

Nei primi sette mesi del 2021 il fatturato è cresciuto di oltre il 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nonostante una ripresa decisa anche delle esportazioni, i dati sono ancora lontani rispetto ai livelli raggiunti nel periodo precedente alla pandemia. 

I comparti dell’abbigliamento, delle calzature e delle pelletterie hanno i migliori risultati 

La ripresa del settore moda appare trainata in modo particolare dai comparti dell’abbigliamento e delle calzature. Secondo gli analisti di Euler Hermes a contribuire alla crescita delle vendite è stata anche la possibilità di tornare a organizzare sfilate in presenza ed eventi dal vivo. 

Nei segmenti abbigliamento e calzature la crescita del fatturato rispetto al 2020 è stata di circa il 75%. Sono in ripresa anche le vendite dei prodotti di pelletteria, pur se con una crescita più contenuta. Hanno fatto registrare invece una leggera contrazione rispetto allo scorso anno le vendite nei segmenti dei gioielli, degli occhiali e della cosmetica. 

La ripresa del settore moda segue un trend di ripresa simile a quello delle altre imprese del settore manifatturiero. Mentre l’aumento del fatturato delle imprese attive nel settore moda è del 22,2% rispetto al 2020, quello medio del settore manifatturiero è del 27,2%.

Durante l’indagine sull’andamento del settore moda, Euler Hermes ha intervistato 300 imprese. Circa la metà delle aziende incluse nel campione statistico ha dichiarato che il Covid-19 ha avuto un impatto negativo sull’andamento dell’impresa. Per l’8% delle imprese l’impatto è stato devastante, mentre per quasi un’impresa su tre le conseguenze della pandemia sono state minime. 

Un’impresa su cinque è riuscita a recuperare i livelli di vendite e fatturato raggiunti prima dello scoppio della pandemia e solo il 2% è riuscito a fare meglio rispetto al periodo pre-pandemico.