Settore trasporti: si prospetta una veloce ripresa grazie alle vendite online

Le rilevazioni di Confetra registrano una contrazione dei volumi di merci trasportate che si attesta intorno al -40%.

Redazione MondoPMI
0
0
Trasporti e logistica

Tra i settori che hanno salvaguardato la continuità operativa anche in fase di lockdown, c’è quello della Logistica & Trasporti, che ha rivestito un ruolo più che fondamentale perché ha garantito la consegna di beni di prima necessità, sopperendo alle restrizioni della mobilità dei cittadini.

 

Banca Ifis

 

NEI MESI DI LOCKDOWN I VOLUMI DEI TRASPORTI SONO SCESI DEL 40%

Nonostante più del 99% della filiera sia rimasta operativa nel periodo che va da marzo ad aprile, il comparto ha subito comunque una flessione conseguente al crollo della produzione industriale, alla contrazione dei consumi e alla sospensione delle esportazioni che giocano da sempre un ruolo chiave per l’economia italiana. Le rilevazioni di Confetra registrano una contrazione dei volumi di merci trasportate che si attesta intorno al -40%, nei mesi di febbraio e marzo 2020 (rispetto allo stesso periodo temporale nel 2019).

Guardando ai singoli comparti, è emerso che:

  • Il trasporto stradale di merci nel mese di marzo 2020 ha toccato punte del -70% sul Brennero e del -25% sulla rete ANAS.
  • Il trasporto ferroviario di merci ha registrato inizialmente una diminuzione meno marcata, per poi perdere quota verso fine marzo (-26%).
  • Il cargo aereo ha visto dimezzare i suoi flussi per effetto della crisi complessiva del trasporto aereo e della chiusura di molti scali nazionali e intercontinentali.
  • Il trasporto marittimo ha subito un crollo dei flussi movimentati, in media, superiore al 25%.

(Fonte: Alcune considerazioni sugli impatti dell’emergenza Covid-19 per il trasporto merci e la logistica in Italiaricerca ShipMag)

 

L’INCREMENTO DI VENDITE SUGLI E-COMMERCE HA UN IMPATTO POSITIVO SULLA LOGISTICA

In compensazione al calo del trasferimento di beni dall’industria alla distribuzione, sono aumentate le vendite online e le consegne a domicilio, che hanno permesso al settore dei trasporti di proseguire con l’attività anche nel periodo di emergenza. Da un’indagine del Politecnico di Milano, i volumi delle vendite da e-commerce, proprio per effetto dello slancio ricevuto nel periodo emergenziale, sono destinati a crescere del 26% entro i prossimi mesi, per un valore di 22,7 miliardi di euro, arrivando a rappresentare l’8% del totale retail. Oltre a cambiare i comportamenti d’acquisto dei consumatori, l’e-commerce contribuirà anche a rivoluzionare i modelli di distribuzione tradizionali, che opereranno in uno scenario sempre più competitivo e complesso. Le grandi sfide che il settore dei trasporti e della logistica sarà chiamato ad affrontare in futuro saranno sicuramente quelle della gestione delle giacenze e del magazzino, e il livello del servizio offerto, che diventerà un importante elemento di differenziazione tra competitor.

Secondo le previsioni di Cerved, il settore della Logistica & Trasporti nel 2021 vedrà un incremento del fatturato del 23,2%. Ovviamente, le stime sono relative ad uno scenario dal quale sono esclusi ulteriori lockdown e che prevede un contenimento del virus.