Varese si prepara all’Expo 2015

Redazione MondoPMI
0
0

L’Expo che si svolgerà a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre 2015, sarà un’occasione unica per mettere in luce le eccellenze del territorio varesino, che dovrà anche essere pronto ad accogliere un’insolita affluenza di persone provenienti da tutto il mondo.

La grande Esposizione Universale nell’arco di sei mesi, si pensa possa portare nell’area di Rho-Pero, a non più di dieci chilometri dalla provincia di Varese, circa 20 milioni di persone: 120 mila visitatori quotidiani, con punte fino a 160mila. La Camera di Commercio si sta già attivando per massimizzare i benefici dell’evento ed in un comunicato afferma: “Tocca al “sistema Varese” fare in modo di sfruttare questa situazione unica per intensificare le proprie relazioni bilaterali economiche, scientifiche e culturali con gli oltre 150 Paesi di tutto il mondo che saranno presenti”.

Una situazione che, oltretutto, potrà dare visibilità ai prodotti di un’area, come quella varesina, che già esporta il 35% dei beni creati dalle sue aziende: di questi, il 59,4% sono classificati a elevato contenuto tecnologico, contro una media della Lombardia del 45,8%. Prodotti creati soprattutto da quelle Piccole Medie Imprese che rappresentano l’asse portante della nostra economia”.

Le diverse realtà, sia economiche che istituzionali del territorio dovranno quindi essere coordinate al meglio, per proporre delle iniziative degne dell’evento che si svolgerà. La Camera di Commercio per favorire la cooperazione ha infatti previsto un incontro che si terrà al Centro Congressi “Ville Ponti” martedì 7 maggio e che esporrà le cinque linee d’intervento previste: informare sulle opportunità colle!ate a Expo, attrarre gli insediamenti temporanei delle delegazioni straniere, facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, esporre e valorizzare la presenza imprenditoriale varesina e coordinare l’accoglienza turistica.