Vercelli: il rilancio con gli investimenti della regione

Studio Baldassi
0
0

Vercelli da sempre viene riconosciuto come un centro agricolo, specializzato soprattutto nella produzione del riso. La crisi però è arrivata anche qui e secondo i dati della Camera di Commercio, l’economia locale è risultata tra le peggiori tra i capoluoghi del Piemonte con un -3,5% nel 2012 rispetto all’anno precedente. I settori più colpiti anche qui sono stati industria, edilizia e commercio.

Una boccata d’ossigeno però arriva grazie alla Regione che ha indetto due bandi che stanziano 20 milioni a favore delle Piccole Medie Imprese. I bandi mobilitano i fondi della Banca Europea degli Investimenti e del sistema bancario a tassi ridotti. Il primo bando cerca di supportare progetti di investimento e sviluppo delle piccole e medie imprese della regione , spingendo all’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature, a effettuare nuove investimenti produttivi e all’acquisizione di altre aziende. Il secondo bando invece mette a disposizione dei fondi per agevolare i processi aggregativi tra PMI operanti nei settori dell’industria, dell’artigianato, del commercio e dei servizi alla produzione. In uno scenario così difficile come quello creato dalla crisi globale ovviamente questo non basta. Entrano qui in gioco quindi le banche e gli istituti finanziari che devono fornire finanziamenti alle imprese del luogo, fondamentali per la ripresa dell’intero territorio.