Bonus assunzioni 2019: cos’è e come funziona?

Requisiti e vantaggi per le aziende

Redazione MondoPMI
0
0
bonus assunzioni

Come funziona il bonus assunzioni 2019 e quali vantaggi ci sono per le aziende.

Come funziona il bonus assunzioni 2019

Anche nel 2019 e nel 2020 le imprese che assumeranno giovani al di sotto dei 35 anni potranno ottenere il cosiddetto bonus assunzioni.

L’agevolazione riguarda le assunzioni a tempo indeterminato e garantisce all’azienda uno sgravio contributivo del 50%. L’importo massimo dello sgravio contributivo è di 3.000 euro all’anno e la durata del beneficio è di 3 anni.

Il bonus assunzioni 2019 è valido per le assunzioni fatte tramite:

  • contratti a tutele crescenti a tempo indeterminato;
  • trasformazioni di contratti a tempo determinato in indeterminato;
  • prosecuzione del contratto di apprendistato. In questo caso il beneficio è valido per le assunzioni di giovani fino a 30 anni e ha una durata di 12 mesi.

Nella Legge di Bilancio 2019 è previsto poi un bonus assunzioni aggiuntivo, ancora più conveniente per le aziende che assumono giovani con carriere universitarie eccellenti. Le assunzioni di laureati in corsi magistrali con 110 e lode e giovani dottorati di ricerca under 30 permette di ottenere uno sgravio contributivo fino a 8 mila euro per ciascuna assunzione. Lo sgravio non si applica ai premi e ai contributi INAIL ed è valido per un massimo di 12 mesi.

Banca IFIS Impresa

 

Bonus assunzioni 2019: i requisiti per le aziende

Rispetto a quanto previsto dal bonus assunzioni introdotto inizialmente dal governo Gentiloni, sembrano meno stringenti i requisiti richiesti alle aziende per poter beneficiare dello sgravio contributivo.

In attesa che vengano pubblicati i decreti attuativi, sembra che misura di vantaggio sarà estesa anche alle assunzioni in ambito domestico. Il testo della legge non prevede la decadenza del beneficio per le aziende che abbiano licenziato personale nei sei mesi precedenti la nuova assunzione o che licenzino il neo assunto entro i primi sei mesi.

Il bonus è riservato ai giovani che non hanno mai beneficiato di bonus contributivi in precedenza e che non abbiano sottoscritto altri contratti a tempo indeterminato.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock