Chiude il 31/08 il bando per i servizi a Lecce

Più finanziamenti per le attività e le realtà no profit della provincia grazie a TAP

Redazione MondoPMI
0
0

Sta giungendo al termine il periodo per la presentazione della domanda di partecipazione al bando per i servizi a Lecce. La scadenza è infatti prevista per il giorno 31 agosto 2017.

Trans Adriatic Pipeline AG (conosciuta con l’acronimo di TAP) si impegna a finanziare progetti d’investimento socio-ambientale nei tre paesi che il gasdotto attraverserà. Grecia, Albania e Italia sono i territori coinvolti. TAP si è posta come obiettivo lo sviluppo di relazioni durature con i propri portatori d’interesse. Con tale scopo e con la propria politica in materia di Responsabilità Sociale d’Impresa la TAP sta promuovendo vari programmi di investimento per lo sviluppo di attività nella provincia di Lecce.

La prima edizione di questo progetto prevedeva la messa a disposizione di 200mila Euro. Quest’anno invece la cifra è raddoppiata. Si parla infatti di ben 400mila Euro in gioco per i possibili soggetti beneficiari, divisibili tra i vincitori per un massimo di 50mila Euro a progetto.

All’appoggio delle associazioni e delle attività locali si lega l’impegno ulteriore che il Governo ha richiesto a TAP e Snam (azionista di TAP per un 20%). Oltre al miglioramento dello sviluppo locale per turismo, pesca e agricoltura viene infatti sollecitata l’attenzione per l’abbattimento delle emissioni inquinanti per una sostenibilità ambientale maggiore. Quest’ultima legata soprattutto alla strategia nazionale di decarbonizzazione.

Chi beneficerà dei finanziamenti del bando?

Il bando promosso da TAP è rivolto alle realtà del Terzo Settore e a quelle no profit operanti in ambito sociale, culturale, ambientale e sportivo aventi sede nella provincia di Lecce.

[BannerArticolo]

 

Come funziona la presentazione del progetto del bando per i servizi a Lecce?

Ciascun soggetto proponente può presentare una sola proposta progettuale. I progetti che verranno finanziati dovranno essere realizzati entro e non oltre 12 mesi dalla firma della Convenzione stipulata tra TAP e soggetto ricevente. Il termine di 12 mesi non implica l’assolvimento degli adempimenti a carico del beneficiario per quanto concerne la rendicontazione delle attività e delle spese. Si riferisce pertanto solo alla realizzazione delle attività concordate nel progetto.

Come verranno selezionati i vincitori del bando per i servizi a Lecce?

Varie sono le fasi che porteranno alla selezione:

  • Verrà effettuata una prima verifica per l’ammissibilità. Attraverso un controllo amministrativo delle proposte progettuali, queste verranno valutate dal punto di vista della correttezza formale e della conformità con quanto stabilito dal bando.
  • Successivamente verrà eseguita una valutazione di merito che verificherà in modo più concreto i contesto delle proposte progettuali. Al termine della valutazione sarà redatta una graduatoria provvisoria dei soggetti beneficiari.
  • verrà effettuata una Integrity Due Diligence, ovvero un’attività di investigazione di dati e informazioni relative ai soggetti beneficiari inseriti nella graduatoria provvisoria.
  • in seguito sarà pubblicata la graduatoria definitiva
  • infine verrà posta una firma per la Convenzione e avviato il progetto per i beneficiari scelti

Resta ormai poco tempo per la presentazione dei progetti ma i bandi creati risultano seguire sempre più i criteri per un’economia “green”.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock