Fondo mancati pagamenti: un aiuto alle PMI

Saranno sostenute le imprese creditrici di un imputato.

Redazione MondoPMI
0
0
mancati-pagamenti

I mancati pagamenti di un truffatore stanno mettendo in crisi la tua impresa? A breve non dovrai più preoccupartene.

Questa è la sintesi di quello che ha affermato il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, che ha confermato quelle che erano alcune indiscrezioni relative al Fondo per il credito alle imprese. La proposta è ora al vaglio del Ministro dell’Economia che sembra però aver già appoggiato positivamente il decreto.

finanziamenti fino a 500 mila euro

Alle vittime di mancati pagamenti da parte di debitori imputati per estorsione, truffa, insolvenza fraudolenta e false comunicazioni sociali potranno essere concessi dei finanziamenti agevolati a tasso zero dell’ammontare pari al credito maturato nei confronti di questi soggetti. L’erogazione massima prevista sarà di 500mila euro per ogni impresa e l’importo dovrà essere rimborsato entro 10 anni, comprensivi di 2 anni di pre-ammortamento. Le PMI cominceranno quindi a restituire il finanziamento a partire dal terzo anno dal giorno dell’erogazione.

A detta del ministro, il Fondo per il credito dispone di un budget di 30 milioni di Euro per il triennio che da quest’anno porta al 2018, il 10% dei quali andrà destinato alle PMI che siano in possesso del rating di legalità.

sara’ presentato il nuovo piano industria 4.0

Un’altra delle novità anticipate da Calenda è quella del nuovo Piano per l’industria 4.0 che sarà ufficialmente presentato il 21 settembre. Le misure prevederanno incentivi fiscali, un rafforzamento del fondo di garanzia per le imprese e la creazione del “Digital Innovation Hub”.

Image Credit: shutterstock