IRAP: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate (scarica il documento).

Studio Baldassi
0
0

Con la circolare 26/E del 20 giugno 2012, l’Agenzia delle entrate ha voluto chiarire alcuni aspetti controversi per il calcolo della base imponibile dell’IRAP.

Il documento, che propone degli esempi su casi particolari quali il costo del personale della R&S e la valutazione delle voci contabili internazionali IAS, introduce anche una doppia tassazione sugli interessi passivi capitalizzati. Quest’ultimi infatti saranno oneri deducibili che verranno poi tassati quando la società o la Piccola Media Impresa li contabilizzerà come aumento di valore dell’immobilizzazione.

I temi trattati dal documento sono i seguenti:

  • Trattamento della svalutazione delle immobilizzazioni materiali
  • Regime transitorio
  • Nuovo regime
  • Trattamento della svalutazione delle immobilizzazioni immateriali
  • Trattamento della svalutazione per i soggetti IAS adopter
  • Costi di chiusura e post chiusura delle discariche
  • Accantonamenti al fondo ripristino dei beni di azienda condotta in affitto
  • Trattamento ai fini IRAP degli oneri finanziari e delle spese per il personale
    capitalizzati
  • Costi sostenuti per personale addetto a ricerca e sviluppo
  • Soggetti IAS adopter – Applicazione della clausola di salvaguardia

Potete scaricare la circolare 26/E del 20 giugno 2012 al seguente link