Le scadenze fiscali di febbraio 2019

Adempimenti e tempistiche da ricordare per le scadenze fiscali di febbraio 2019.

Redazione MondoPMI
0
0
scadenze fiscali

Scadenze fiscali di febbraio 2019: gli adempimenti e le date da ricordare.

Gli adempimenti in calendario a febbraio

A dover far fronte al maggior numero di adempimenti fiscali a febbraio sono i contribuenti mensili. Per loro il mese sarà scandito da diverse scadenze: si passa dal versamento delle ritenute IRPEF e dei contributi INPS alla liquidazione dell’IVA del quarto trimestre del 2018.

Gli altri contribuenti dovranno fare i conti con alcuni adempimenti legati alla fatturazione elettronica e con l’ultimo appuntamento con lo spesometro. Febbraio segna anche il termine per la trasmissione delle spese da inserire nel 730 precompilato.

Banca IFIS Impresa

 

Le date delle scadenze fiscali di febbraio 2019

Gli appuntamenti con il Fisco sono tutti concentrati nella seconda metà del mese. Si parte il 15 febbraio, con il termine per l’emissione delle fatture differite relative a operazioni concluse a gennaio e si finisce il 28, con la trasmissione dell’ultimo spesometro e con il debutto del cosiddetto “esterometro”.

Queste le date da ricordare:

  • 15 febbraio: scade il termine per l’emissione delle fatture differite per le cessioni concluse a gennaio;
  • 18 febbraio: scade il termine per l’emissione delle fatture elettroniche del mese di gennaio per i contribuenti mensili; si devono versare le ritenute alla fonte IRPEF effettuate dai sostituti d’imposta sui redditi da lavoro dipendente e assimilato; si devono versare i contributi INPS a carico dei datori di lavoro e relativi alle retribuzioni di novembre; i contribuenti mensili devono provvedere al versamento dell’IVA di gennaio;
  • 25 febbraio: i contribuenti mensili devono trasmettere l’elenco Instrastat del mese di gennaio;
  • 28 febbraio: va trasmesso lo spesometro del secondo semestre del 2018; va comunicato all’Agenzia delle Entrate “l’esterometro“, cioè il documento che riepiloga le fatture emesse verso l’estero e ricevute da soggetti esteri e quindi non registrate con il sistema di fatturazione elettronica. L’ultimo giorno del mese è anche il giorno in cui scadono il termine per la liquidazione periodica dell’IVA del quarto trimestre 2018 e il termine per l’invio dei dati necessari alla predisposizione del 730 precompilato.
Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock