Partita IVA: confermato il regime dei minimi per il 2015

Redazione MondoPMI
0
0

Arriva la conferma: per tutto il 2015 viene prorogato il Regime dei Minimi al 5% per professionisti con Partita IVA.

Via libera quindi al decreto Milleproroghe da parte della Camera, che dovrà successivamente passare al vaglio del Senato prima della scadenza del 1° marzo.

I possessori di Partita IVA con guadagni fino a 30mila euro potranno scegliere il nuovo regime dei minimi con aliquota forfettaria al 15% (Legge di Stabilità 2015), oppure aderire al vecchio regime al 5%, in questo caso con il limite è a 5 anni e fino al conseguimento dei 35 anni d’età.

Approvato anche l’emendamento Saltamartini, che blocca l’aumento dell’Inps per le Partite IVA bloccando l’aliquota al 27,72% per il terzo anno consecutivo.

Su questo è previsto però l’aumento nei prossimi anni: salirà al 28% nel 2016 e al 29% nel 2017.

La notizia accolta con positività da PMI e freelance segna una provvisoria marcia indietro del Governo su questo fronte e potrebbe favorire l’incremento delle aperture durante l’anno (Leggi la nostra guida ai costi: Aprire Partita IVA).

[callto]CERCHI CREDITO PER LA TUA IMPRESA[/callto]