Partite IVA: cosa cambia con il nuovo Regime dei Minimi 2015

Redazione MondoPMI
0
0

Con la nuova Legge di Stabilità, recentemente approvata dalla Ragioneria di Stato, emergono novità anche per le Partite Iva.

Dal prossimo anno infatti entrerà in vigore il nuovo Regime dei Minimi 2015 per professionisti e Piccole Medie Imprese.

Il regime fiscale non sarà più valido per chi percepisce fino a 30 mila euro ma per chi ha redditi tra i 15 mila e i 40 mila euro in base al tipo di attività professionale.

In base alla categoria lavorativa è attribuito infatti un diverso tetto massimo di fatturato al quale viene applicato un coefficiente diverso: 

  • Professionisti (freelance): ricavi 15mila euro, coefficiente 78%;
  • Artigiani e imprese (non alimentari):  ricavi 20mila euro, coefficiente 67%;
  • Ambulanti di alimentari e bevande: ricavi 30mila euro, coefficiente 40%;
  • Commercianti (ingrosso e dettaglio): ricavi 40mila euro, coefficiente 40%;
  • Alberghi e Ristoranti: ricavi 40mila euro, coefficiente 40%;
  • Ambulante di altri prodotti: ricavi 20mila euro, coefficiente 54%.

Importante segnalare che il nuovo sistema sostituisce i precedenti regimi forfettari:

  1. regime di vantaggio per le nuove iniziative produttive (articolo 13, legge 388/2000);
  2. imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità (articolo 27, Dl 98/2011 convertito con modificazioni dalla legge 111/2011);
  3. Finanziaria 2008 (commi 96-115, legge 244/2007).

Imprese e autonomi che però si trovano nei vecchi regimi possono rimanerci fino a naturale scadenza.

L’effettiva convenienza del nuovo Regime dei Minimi va sicuramente valutata caso per caso, perché dipende sia dalla categoria sia dai costi e dai contributi previdenziali. Non è detto che qualcosa non possa cambiare sino all’approvazione definitiva della Legge di Stabilità, soprattutto per i freelance che hanno sottolineato la sproporzione.

Da segnalare infine che il Regime dei Minimi 2015 per i possessori di partite IVA sancisce il venir meno del limite dei 5 anni di permanenza qualora si siano superati i 35 anni di età.

[callto]CERCHI CREDITO PER LA TUA IMPRESA?[/callto]