Proroga modello 770 a fine ottobre. Variazioni al calendario fiscale

Lavoratori Autonomi: proroga al 21 agosto

Redazione MondoPMI
0
0

Modello 770. Chiariamo cos’è:

Il modello 770 è un documento che gli enti di previdenza o i datori di lavoro, definiti sostituti d’imposta (cioè coloro che nelle relazioni con il Fisco vanno a sostituire il contribuente), presentano all’autorità competente per la dichiarazione dei redditi, dopo aver trattenuto le tasse per pensioni, stipendi e altri compensi. Nel modello si dovranno pertanto indicare i redditi di capitale, i versamenti effettuati, le operazioni finanziarie e i dividendi. Il modello è da stilare annualmente e va in seguito recapitato all’Agenzia delle Entrate, sulla cui pagina é presente il documento scaricabile del nuovo 770. Il modello 770/2017 unifica i modelli precedenti del 770 Semplificato e del 770 Ordinario.

Chi deve consegnare il modello 770?

I soggetti che devono presentare il suddetto modello risultano essere:

  • Gli enti commerciali pubblici e privati presenti sul suolo italiano e le società di capitali
  • Gli enti non commerciali pubblici (comuni, province, regioni) e privati presenti in Italia
  • Gli enti e le società che hanno o meno personalità giuridica, non presenti sul territorio nazionale
  • Aziende speciali, consorzi e associazioni non riconosciute
  • I condomini
  • I trust

Il servizio Entratel – Fisconline è a disposizione di coloro che optano per la via telematica e direttamente collegata all’Agenzia delle Entrate.
Quali sono le nuove scadenze relative al modello 770?

La presentazione del modello 770 del 2017 è stata prorogata al 31 ottobre 2017 (la precedente faceva riferimento al 21 luglio), mentre per i lavoratori autonomi dotati di partita Iva la proroga è stata fissata con scadenza il 21 agosto. Con la decisione da parte del Governo, che ha annunciato due nuovi DPCM, l’intero calendario fiscale ha quindi subito modifiche. Le più significative registrate fino ad ora fanno riferimento alle scadenze fiscali di luglio, di cui abbiamo già parlato qui.

Qual è la causa principale della proroga del modello 770?

Contrariamente a quanto previsto dall’Agenzia delle Entrate le domande raccolte risultano essere pari circa alle 7.300. Cifra di gran lunga inferiore alle 27mila prefissate, i cui proventi complessivi si pensava potessero raggiungere l’1,6 miliardi di euro. La ragione della proroga del modello 770 è pertanto riscontrabile nello scarso numero di adesioni fino ad ora ottenute.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock